Risultati di ricerca

La ricerca per autorizza ha prodotto .




Qualora un utente riceva l'autorizzazione all'uso di un Codice Cliente di terzi,  
DHL invierà alla sua casella di posta elettronica un'email con l'invitoeseguire i login a MyDHL+ oppure Registrarsi a MyDHL+ qualora non sia ancora in possesso delle credenziali.

Accedendo a https://mydhl.express.dhl/it ed effettuando il login al proprio profilo, l'utente avrà la possibilità di scegliere se operare sul proprio Codice Cliente, oppure con “uso autorizzato” di Codice Cliente terzo e se fare una o l’altra operazione in modo predefinito o meno ai futuri accessi:




La scelta del profilo da adottare durante la creazione della spedizione sarà comunque sempre modificabile dalla home page del proprio profilo alla voce Spedire per:



Nella sezione “Uso autorizzato del codice” delle “Impostazioni Personalizzate” si possono verificare le autorizzazioni ricevute:




La visualizzazione dell'autorizzazione ricevuta apparirà come da schermata seguente:




 

Uso autorizzato del codice in MyDHL +

Uso autorizzato del Codice Cliente con MyDHL+



Accedendo a MyDHL+ tramite il link  https://mydhl.express.dhl è possibile consentire a terzi, ad esempio un fornitore da cui si importa regolarmente, di utilizzare il proprio Codice Cliente per creare delle spedizioni.
Per accedere all'area specifica cliccare su: 

Impostazioni personalizzate > Uso autorizzato del codice

Successivamente selezionare "Rilasciare una nuova autorizzazione":



Accedendo a MyDHL+ tramite il link https://mydhl.express.dhl è possibile gestire le autorizzazioni rilasciate a terzi.
Per accedere all'area cliccare su:

Impostazioni personalizzate > Uso autorizzato del codice



E’ possibile revocare o modificare l’autorizzazione in qualunque momento cliccando su "Revocare" o "Modificare" in corrispondenza del riepilogo delle autorizzazioni rilasciate.

  • Revocando l'autorizzazione la terza parte non sarà più autorizzata a spedire con il codice Cliente. 

  • Modificando l'autorizzazione, è possibile impostare in maniera differente le informazioni e le restrizioni scelte al momento del rilascio dell' uso autorizzato del codice.

Quando si modifica/revoca un'autorizzazione, DHL invia un'email all'autorizzato con le istruzioni per l’uso e un messaggio personalizzato:

 



Dopo aver effettuato l’accesso a MyDHL+ tramite il link  https://mydhl.express.dhl, effettuare il login come Corporate Admin e seguire il percorso: Impostazione Amministrazione > Uso autorizzato del codice

Qui, il Corporate Admin ha la possibilità di consentire a terzi di utilizzare il proprio Codice Cliente per creare delle spedizioni, ad esempio un fornitore da cui si importa regolarmente, definendo i costi di spedizione, indirizzi ed eventuali restrizioni all'utilizzo.



GUARDA IL VIDEO TUTORIAL: "USO AUTORIZZATO DEL CODICE CLIENTE IN MyDHL+"



All'interno di MyDHL+ Corporate sono presenti 3 figure:

  1. Corporate Admin: Ha la possibilità di visualizzare e gestire le attivita' di tutti i gruppi e tutti gli utenti. Ha accesso agli strumenti di amministrazione e può creare spedizioni.
  2. Group Admin: Ha diritti amministrativi all'interno di un gruppo creato sotto l'amministratore aziendale. Gestisce gli utenti finali e le loro autorizzazioni. Ha accesso agli strumenti di amministrazione relativi al gruppo e può creare spedizioni.
  3. User: Può creare spedizioni, ma non ha l'accesso agli strumenti di amministrazione.

 

 

La configurazione Corporate prevede, infatti, che l'Amministratore (denominato Corporate Admin) possa creare e gestire Gruppi (corrispondenti ad altrettanti dipartimenti dell'azienda), applicando a ciascuno almeno un Amministratore di Gruppo e un numero potenzialmente infinito di singoli Utenti, decidendo inoltre per ciascuno quali funzioni attivare o restrizioni applicare.

eSecure

eSecure

DHL eSecure è un servizio di sicurezza avanzato che impedisce l’uso non autorizzato degli account DHL Express per accedere agli strumenti di spedizione e consente la registrazione degli utenti e/o la gestione autonoma delle spedizioni.

Cosa bisogna sapere se sei un utente che richiede un codice protetto da eSecure 

 

.

Per poter utilizzare un account DHL Express abilitato al servizio eSecure è necessario essere autorizzati dal titolare del codice.

 

 

Creazione di una spedizione con MyDHL+ per il Cliente abbonato

Paperless Trade

DHL Paperless Trade consente di trasmettere direttamente le fatture commerciali e proforma delle spedizioni internazionali.

Dopo essersi registrati in Paperless Trade, l’opzione sarà offerta automaticamente durante la preparazione delle spedizioni - se disponibile nel paese di destinazione e nei limiti di valore doganale.

I documenti doganali obbligatori inviabili tramite Paperless Trade:

  • Fattura Commerciale
  • Fattura Proforma
  • Dichiarazione di libera esportazione

Le spedizioni in esportazione di merce (WPX e ESI) possono essere inviate via Paperless Trade con delle eccezioni:

  • Triangolazioni
  • Accise (Documento DAA o DAS – Birra, Vino,Olii Lubrificanti,etc..)
  • Spedizioni in Transito (Documento T1 e T2 )
  • Cites (Documento Cites esportate solo dalla nostra Dogana di CIA)
  • Motonavi (Spedizioni in transito con consegna presso Nave attraccate sia in porti italiani che esteri)
  • Tax free
  • Opere d’Arte
  • Autorizzazione Ministeriali (per prodotti agricoli, e/o materiale elettronico...CERTIFICATO AGREX O DUAL USE)
  • Carnet Ata (provviste di documento CARNET IN ORIGINALE)
  • Pasta verso US per peso superiore ai 5 kgs
  • Fattura consolare
  • Certificato fitosanitario
  • Spedizioni destinate ai Paesi UN SANCTION

PARTICOLARI SPEDIZIONI GESTIBILI CON PLT

E’ possibile gestire con PLT alcune tipologie di spedizione per le quali il documento accompagnatorio originale(CCD*) deve essere APPLICATO DIRETTAMENTE ALLA SPEDIZIONE, dal mittente.

  • EUR 1- (o equivalente: fattura commerciale contenente una dichiarazione d'origine merce) Spedizioni fino a 6000 Euro che necessitano di Dichiarazione Sostituitiva EUR1 allegando la Dichiarazione Sostituitiva firmata in originale o inserendo in fattura il Customs Authorization Number
  • ATR - 1
  • Certificato d'Origine
  • Form 302 Originale Dichiarazione doganale di importazione/esportazione per merci appartenenti o destinate alle forze armate americane. Il documento è emesso da Basi Nato presenti in Europa e ne regolano la circolazione delle merci all'interno della Comunità Europea. Il FORM AE 302 originale è emesso dalla Base Nato mittente ed appurato a destino dalla corrispondente Base Nato ricevente. valido solo per scambi all'interno della Comunità Europea.
  • Fattura certificata Bureau Veritas
  • Dichiarazione originale in fattura per Tessili
  • Licenze
  • T2L/T2F/T2LF Documento attestante la posizione comunitaria delle merci destinate ad una parte del territorio politico e doganale dell’Unione Europea. Il documento originale permette la libera circolazione delle merci all’interno dell’Eu da e verso destinazioni geograficamente europee ma con accordi preferenziali ad esempio: San Marino, Reunion, Isole Normanne del Canada, Isole Canarie.

(CCD*) Customs Controlled Documents,qualsiasi PPWKs o documentazione originale NECESSARIA al Gateway di Destino per effettuare le procedure d’importazione della merce o anche per ridurre i dazi d’importazione o ancora per specifiche richieste amministrative del Paese importatore

Di seguito l’elenco attuale degli Stati aventi accordi bilaterali per i quali Il cliente può emettere la DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA (EUR1/FORM-A) SULLA FATTURA, firmata in originale, per valore della merce fino a 6.000€ oppure per qualsiasi valore se l'esportatore ha lo status di esportatore autorizzato (Exporter Auth)..

In questo caso la Fattura originale deve essere allegata fisicamente alla spedizione.  

 

 

 

Paperless Trade

Paperless Trade

DHL Paperless Trade è un servizio gratuito che consente al mittente di fornire i documenti necessari all’esportazione (come le fatture commerciali o proforma) in formato digitale, caricandoli durante la creazione delle spedizioni.

Questo servizio elimina la necessità di stampare e allegare manualmente i documenti, facendoti risparmiare tempo e denaro e salvaguardando l’ambiente.

Per attivare il servizio basta un click – accedi a MyDHL+ / impostazioni personalizzate / Fatture doganali digitali e seleziona “Si, desidero registrarmi

Il servizio sarà proposto automaticamente durante la preparazione delle spedizioni, se disponibile nel paese di destinazione e se la spedizione è entro i limiti di valore che alcune dogane prevedono.

I documenti doganali che puoi caricare tramite DHL Paperless Trade sono:

  • Fattura Commerciale
  • Fattura Proforma
  • Dichiarazione di libera esportazione


PAPERLESS TRADE con DOCUMENTI OPZIONALI IN FORMA CARTACEA

Puoi usare DHL Paperless Trade per inviare le fatture e la dichiarazione di libera esportazione anche in presenza dei seguenti documenti, che saranno però da applicare in forma cartacea alla spedizione

  Nota Bene: La mancata osservanza di queste indicazioni può comportare sanzioni da parte delle autorità doganali e ritardi nello sdoganamento delle spedizioni

  • Fattura commerciale contenente dichiarazione d'origine preferenziale (dichiarazione sostitutiva EUR1)
  • Certificato d'Origine
  • Fattura certificata Bureau Veritas
  • Dichiarazione originale in fattura per Tessili
  • Licenze e visti
  • T2L/T2F/T2LF
  • Form 302 in originale - Dichiarazione di importazione/esportazione per merci appartenenti o destinate alle forze armate americane.
  • Licenza d’importazione
  • Certificato di produzione
  • Certificato di ispezione
  • Certificato di assicurazione

 

 

TUTTI I DOCUMENTI SOLO IN FORMA CARTACEA

Nei seguenti casi, le dogane di esportazione / importazione non consentono l’uso di documenti digitali.   
Tutti i documenti devono essere solo in forma cartacea.
In questi casi  Paperless Trade non è applicabile

 NB: La mancata osservanza di queste indicazioni può comportare sanzioni da parte delle autorità doganali e ritardi nello sdoganamento delle spedizioni

  • Triangolazioni
  • Accise (Documento DAA o DAS – Birra, Vino, Oli Lubrificanti ..)
  • Documento T1 e T2 per spedizioni in transito
  • Spedizioni in Transito
  • CITES
  • Motonavi - Spedizioni in transito con consegna presso navi attraccate in porti italiani o esteri
  • Tax free
  • Opere d’Arte
  • Autorizzazioni ministeriali (es. Certificato Agrex , Dual Use, ecc.)
  • Carnet ATA (documento Carnet in originale)
  • Pasta verso US per peso superiore ai 5 kgs
  • Fattura consolare
  • Certificato fitosanitario
  • Spedizioni destinate ai Paesi UN SANCTION

 

Si definisce pericolosa una merce, un articolo, una sostanza che se non maneggiata, preparata, imballata adeguatamente, può recare danno a persone, mezzi, ambiente o ad altre merci. Il trasporto delle merci "Dangerous Goods" è soggetto a norme e regolamenti molto dettagliati. Ogni soggetto coinvolto (mittente, trasportatore, destinatario) ha i suoi precisi doveri. Il mittente deve essere autorizzato ed abilitato da DHL sui propri sistemi informatici ai traffici "Dangerous Goods".

All'interno di un profilo MyDHL+ Corporate, del quale è utente, è la persona che eventualmente ha ricevuto diritti amministrativi all'interno di un gruppo creato sotto l'amministratore aziendale. Gestisce gli utenti finali e le loro autorizzazioni. Ha accesso agli strumenti di amministrazione relativi al proprio gruppo e può creare spedizioni.

Indirizzo scelto per il ritiro. E' possibile scegliere anche più località di ritiro di default.

Documento emesso da o su interessamento del vettore che autorizza il corriere a consegnare secondo le modalità preposte dal mittente.

Accedendo a MyDHL+ è possibile consentire a terzi, ad esempio un fornitore da cui si importa regolarmente, di utilizzare il proprio Codice Cliente per creare delle spedizioni.