Risultati di ricerca

La ricerca per parte ha prodotto .

Assegnare una spedizione con MyDHL+

Come si assegna una spedizione su MyDHL+?



Accedendo a MyDHL+ tramite il link https://mydhl.express.dhl  si può creare una spedizione da assegnare a terzi
seguendo il percorso Spedire> Nuova Spedizione.

La spedizione può essere assegnata al proprio mittente (in caso di importazione) o a un terzo, previo salvataggio dello stesso nella Rubrica Indirizzi.

La funzionalità Assegna spedizione offre la possibilità di scegliere se eliminare per il destinatario della nostra assegnazione il login richiesto per eseguire la spedizione con MyDHL+.
Oltre alla convenienza del completamento della spedizione senza login, Assegna spedizione offre anche i seguenti vantaggi:

  • Decidere e impostare le restrizioni sulla spedizione che verrà assegnata a terzi.
  • Il proprio Codice Cliente può essere mascherato per fornire ulteriore sicurezza.
  • Chi assegna verrà informato sull'azione del delegato al completamento (anche in caso di inazione).
  • La richiesta di ritiro sarà inviata a DHL solo al completamento della spedizione da parte del beneficiario dell’assegnazione
  • Visibilità su tutte le spedizioni assegnate nel menù Gestione Spedizioni.

 

Gestione e programmazione dei ritiri su MyDHL+

Come programmare un ritiro al termine della spedizione?



Accedendo al portale MyDHL+ tramite il link 
https://mydhl.express.dhl ed effettuando il loginè possibile prenotare un ritiro da parte del Corriere DHL:

In questo ultimo caso, alla fine del processo di creazione di una spedizione, giunti alla pagina di stampa lettera di vettura e ricevuta, a lato destro della pagina è possibile richiedere il ritiro della propria spedizione, nel caso non fosse già stata fatta una richiesta.

Gestione e programmazione dei ritiri su MyDHL+

Richiedere un ritiro dalla Homepage di MyDHL+?




Con MyDHL+ si può prenotare il ritiro:

  • La barra di navigazione di MyDHL+ seguendo il percorso: "Spedire > Richiedere Ritiro" 
  • La Dashboard ("cruscotto") di MyDHL+ alla voce: "Richiedere ritiro".

La risposta a "Richiedere la creazione di una lettera di vettura?" sarà in questo caso "No", ma sarà necessario fornire alternativamente:

Creazione di una spedizione con MyDHL+ per il Cliente abbonato

Come si conclude il processo di spedizione su MyDHL+?



Accedendo a MyDHL+ tramite il link https://mydhl.express.dhl,  u
na volta concluso il processo di spedizione, è possibile :

1. Richiedere l’invio di notifiche via sms oppure via email riguardo a specifici passaggi della spedizione.

2. Richiedere la condivisione dei dettagli di spedizione, inviando via email - ad esempio - copia della lettera di vettura.

3. Richiedere il ritiro da parte del Corriere DHL se non è stato richiesto in precedenza.

4. Salvare la spedizione tra i Preferiti di MyDHL+, ristampare/scaricare i documenti di trasporto.

5. Creare nuova spedizione oppure - se previsto - creare una spedizione di reso.

6. Salvare le preferenze di spedizione per utilizzo successivo



Accedendo a MyDHL+ tramite il link https://mydhl.express.dhl è possibile gestire le autorizzazioni rilasciate a terzi.
Per accedere all'area cliccare su:

Impostazioni personalizzate > Uso autorizzato del codice



E’ possibile revocare o modificare l’autorizzazione in qualunque momento cliccando su "Revocare" o "Modificare" in corrispondenza del riepilogo delle autorizzazioni rilasciate.

  • Revocando l'autorizzazione la terza parte non sarà più autorizzata a spedire con il codice Cliente. 

  • Modificando l'autorizzazione, è possibile impostare in maniera differente le informazioni e le restrizioni scelte al momento del rilascio dell' uso autorizzato del codice.

Quando si modifica/revoca un'autorizzazione, DHL invia un'email all'autorizzato con le istruzioni per l’uso e un messaggio personalizzato:

 




Qualora un utente riceva l'autorizzazione all'uso di un Codice Cliente di terzi,  
DHL invierà alla sua casella di posta elettronica un'email con l'invitoeseguire i login a MyDHL+ oppure Registrarsi a MyDHL+ qualora non sia ancora in possesso delle credenziali.

Accedendo a https://mydhl.express.dhl/it ed effettuando il login al proprio profilo, l'utente avrà la possibilità di scegliere se operare sul proprio Codice Cliente, oppure con “uso autorizzato” di Codice Cliente terzo e se fare una o l’altra operazione in modo predefinito o meno ai futuri accessi:




La scelta del profilo da adottare durante la creazione della spedizione sarà comunque sempre modificabile dalla home page del proprio profilo alla voce Spedire per:



Nella sezione “Uso autorizzato del codice” delle “Impostazioni Personalizzate” si possono verificare le autorizzazioni ricevute:




La visualizzazione dell'autorizzazione ricevuta apparirà come da schermata seguente:




 

Come creare una spedizione di reso su MyDHL+

Come creare una spedizione di reso su Mydhl+?



Accedendo al portale MyDHL+ è possibile - contestualmente ad una nuova spedizione - creare anche la lettera di vettura che sarà eventualmente utilizzata nella spedizione di reso:

 

  • Seguendo il percorso “Spedire > Nuova spedizione”, inserire i dati di Mittente e Destinatario, dettagli della spedizione, tipologia di imballo, modalità di pagamento e selezionare un prodotto dalla tabella che illustra le date di partenza e di consegna da parte di DHL.

        Giunti al termine del processo di creazione della AWB della nuova spedizione, infatti, MyDHL+ presenta - salvo nel caso in cui il Cliente lo abbia disabilitato in modo predefinito - la possibilità di creare una "lettera di vettura per la spedizione di reso":



Giunti su MyDHL+ tramite il link  https://mydhl.express.dhl, effettuare il login come Corporate Admin e seguire il percorso:

"Impostazione Amministratore" > "Gruppi"

Qui è possibile creare i gruppi e inserire molteplici utenti al loro interno.
Questo modulo è utile, infatti, per le grandi aziende che operano con più unità di spedizione.
Le restrizioni ed i privilegi vengono gestiti dal Corporate Admin, che può aggiungere, eliminare e modificare i gruppi.



Al momento della creazione di un profilo MyDHL+ Corporate, viene generato un gruppo di default di cui fa parte il Corporate admin.
I gruppi che sono di volta in volta creati vengono visualizzati in base al nome del gruppo, all'amministratore del gruppo e al numero di utenti che sono stati assegnati al gruppo.

Da questa pagina, l’amministratore del profilo MyDHL+ Corporate può:
* Aggiungere un nuovo Gruppo
visualizzare e modificare le impostazioni per tutti i gruppi registrati
cercare i gruppi registrati inserendo il nome del gruppo nel campo di ricerca.



Effettuato l’accesso a MyDHL+ tramite il link  https://mydhl.express.dhl, ed il login come Corporate Admin, seguire il percorso:

"Impostazione Amministrazione" > "Riferimento Spedizione"



Per gestire un Riferimento Spedizione per singolo Utente:
In "Gestire le impostazioni perselezionare la voce "Una persona specifica", il Gruppo di cui fa parte ed infine l'Utente specifico:


Nota: è possibile gestire solo i riferimenti spedizione inseriti precedentemente a livello di Gruppo.
Le modifiche effettuate a livello Utente valgono solo per l’Utente specifico scelto.

Per aggiungere il Riferimento mittente desiderato:

1. "Selezionare" l'Utente individuato tramite il menu a tendina
2. Cliccare su "Selezionare i Riferimenti per questo Gruppo o Persona"


3.
 Individuare il Riferimento Spedizione desiderato sulla lista "Gruppo" (sinistra) e aggiungerlo alla lista "Di questo utente" (destra) cliccando sul bottone .
Infine fare clic su "OK" per confermare.



4. Per eliminare il Riferimento spedizione cliccare sul bottone .





VEDI ANCHE:
* Riferimento spedizione per tutta l'Azienda
* Riferimento spedizione per un Gruppo specifico

IL CODICE GIUSTO PER LA GIUSTA SPEDIZIONE!

IL CODICE GIUSTO PER LA GIUSTA SPEDIZIONE!

Durante il processo di spedizione DHL mette a disposizione "le opzioni di pagamento"

Al fine di individuare il corretto codice da utilizzare è opportuno verificare la Nazione di partenza:

  • Spedizioni con partenza Italia e destino Italia :  utilizzare i codici che iniziano con 1 (9 cifre)
  • Spedizioni con partenza Italia e destino Estero: utilizzare icodici che iniziano con 1(9 cifre)
  • Per spedizioni con partenza  Italia e destino Italia (es:Milano-Roma) il codice che deve essere selezionato dovra' iniziare con es: 1xxxxxxxx
  • Per spedizioni con partenza italia e destino estero   (es: Milano- New York) il codice da selezionare sara' lo stesso 1xxxxxxxxx

 

 

Nel caso in cui la nazione di partenza non è Italia ma è una nazione estera (es: New York-Milano) il codice cambierà in codice import o terza parte che inizia con 9xxxxxxxxx (9 cifre)

 

Per maggiori informazioni clicca qui: 

https://dhl-news.com/t/A33-6O5QK-B2JTYWDID6/cr.aspx

 

 

 

 

 

 

Creare una spedizione con MyDHL+ per il Cliente non abbonato

Come selezionare la data per l'invio della spedizione?

Dopo aver inserito i dati richiesti, il sistema mostrerà una schermata, sulla quale è possibile selezionare la data di consegna e il servizio prescelti per la propria spedizione

Spedire nel Mondo con MyDHL+

Import dal Brasile con MyDHL+



N
el caso di creazione con MyDHL+ di una "Nuova spedizione" in importazione dal Brasile, il pulsante "Scambiare" non può essere utilizzato:



i dettagli del mittente brasiliano vanno dunque inseriti direttamente nella sezione "Spedisci da". 
Cancellando dal form l'indirizzo di spedizione predefinito, selezionare Brazil come Nazione di provenienza e inserire i dettagli. 

  • I campi corrispondenti all’indirizzo seguono un ordine diverso rispetto alle altre Country.
    Il codice postale o la città devono essere inseriti per primi per poter essere convalidati con il database delle poste brasiliane (Correios).

  • Il numero civico è separato rispetto alla riga dell’indirizzo 1.

  • Il codice fiscale CPF o la partita IVA CNPJ sono dati obbligatori per tutte le spedizioni. La mancanza del numero di identificazione fiscale può comportare ritardi di sdoganamento e/o la restituzione all’indirizzo di origine.
     
  • Il campo IE/RG corrisponde ad un dato fiscale e la compilazione è facoltativa: 
    IE: Inscrição Estadual (Registrazione dello stato) è un dato riguardante le persone giuridiche.
    RG: Registro Geral (Registrazione generale) è un numero associato alla carta di identità dei cittadini brasiliani.
    E' possibile compilare questo campo con la parola "Isento" (oppure "ISENTO" o "isento") che equivale all'indicazione "Esente".







In alternativa, se si dispone di un contatto precedentemente salvato, è possibile selezionare lo spedizioniere brasiliano nella sezione Rubrica Indirizzi attraverso l'apposito box giallo presente nel campo del Nome

Dopo aver specificato la Nazione, l'importatore viene informato dei requisiti richiesti dal Brasile per la spedizione: 
il governo brasiliano richiede fatture elettroniche (Nota Fiscal electronica o NFe) per ogni spedizione di pacchi dal Brasile.
I dettagli NFe possono essere forniti caricando i file Nota Fiscal o inserendo numeri DANFe (chiavi).
Quando si crea un'importazione, è quindi possibile:
* Completare la spedizione e fornire i dettagli NFe
* Assegnare la spedizione al tuo mittente con i dettagli NFe
* Assegnare la spedizione e chiedere al tuo mittente di fornire i dettagli NFe



Procedere dunque, completati i dettagli e le caratteristiche (tipologia, imballo, modalità di pagamento, data di partenza) della spedizione, all'assegnazione della spedizione stessa al mittente brasiliano, perché possa fornire i dati della "Nota Fiscal Electronica".

Per "Assegnare la spedizione" in questo caso è possibile sia SEGUIRE IL PERCORSO STANDARD DI ASSEGNAZIONE, cliccando sull'apposito pulsante in evidenza nella pagina di creazione della spedizione, sia completare la preparazione e cliccando sul tasto "Accettare e Continuare".



In questo caso si atterrerà sulla pagina dedicata alla "Assegnazione della Spedizione per completare i dettagli della Nota Fiscal Brasiliana":




Tramite questo percorso è possibile specificare se assegnare il solo "Completamento dei Dettagli relativi alla Nota Fiscal Brasiliana" (Cliccare su "Complete Brazil Nota Fiscal Details Only"), oppure "Tutti i dettagli della Spedizione" (Cliccare su "Change Any Shipment Details"), selezionando successivamente se assegnare o meno restrizioni su peso e numero di colli.
Infine cliccare sul tasto "Assegnare la spedizione".


Creazione di una spedizione con MyDHL+ per il Cliente abbonato

Paperless Trade

DHL Paperless Trade consente di trasmettere direttamente le fatture commerciali e proforma delle spedizioni internazionali.

Dopo essersi registrati in Paperless Trade, l’opzione sarà offerta automaticamente durante la preparazione delle spedizioni - se disponibile nel paese di destinazione e nei limiti di valore doganale.

I documenti doganali obbligatori inviabili tramite Paperless Trade:

  • Fattura Commerciale
  • Fattura Proforma
  • Dichiarazione di libera esportazione

Le spedizioni in esportazione di merce (WPX e ESI) possono essere inviate via Paperless Trade con delle eccezioni:

  • Triangolazioni
  • Accise (Documento DAA o DAS – Birra, Vino,Olii Lubrificanti,etc..)
  • Spedizioni in Transito (Documento T1 e T2 )
  • Cites (Documento Cites esportate solo dalla nostra Dogana di CIA)
  • Motonavi (Spedizioni in transito con consegna presso Nave attraccate sia in porti italiani che esteri)
  • Tax free
  • Opere d’Arte
  • Autorizzazione Ministeriali (per prodotti agricoli, e/o materiale elettronico...CERTIFICATO AGREX O DUAL USE)
  • Carnet Ata (provviste di documento CARNET IN ORIGINALE)
  • Pasta verso US per peso superiore ai 5 kgs
  • Fattura consolare
  • Certificato fitosanitario
  • Spedizioni destinate ai Paesi UN SANCTION

PARTICOLARI SPEDIZIONI GESTIBILI CON PLT

E’ possibile gestire con PLT alcune tipologie di spedizione per le quali il documento accompagnatorio originale(CCD*) deve essere APPLICATO DIRETTAMENTE ALLA SPEDIZIONE, dal mittente.

  • EUR 1- (o equivalente: fattura commerciale contenente una dichiarazione d'origine merce) Spedizioni fino a 6000 Euro che necessitano di Dichiarazione Sostituitiva EUR1 allegando la Dichiarazione Sostituitiva firmata in originale o inserendo in fattura il Customs Authorization Number
  • ATR - 1
  • Certificato d'Origine
  • Form 302 Originale Dichiarazione doganale di importazione/esportazione per merci appartenenti o destinate alle forze armate americane. Il documento è emesso da Basi Nato presenti in Europa e ne regolano la circolazione delle merci all'interno della Comunità Europea. Il FORM AE 302 originale è emesso dalla Base Nato mittente ed appurato a destino dalla corrispondente Base Nato ricevente. valido solo per scambi all'interno della Comunità Europea.
  • Fattura certificata Bureau Veritas
  • Dichiarazione originale in fattura per Tessili
  • Licenze
  • T2L/T2F/T2LF Documento attestante la posizione comunitaria delle merci destinate ad una parte del territorio politico e doganale dell’Unione Europea. Il documento originale permette la libera circolazione delle merci all’interno dell’Eu da e verso destinazioni geograficamente europee ma con accordi preferenziali ad esempio: San Marino, Reunion, Isole Normanne del Canada, Isole Canarie.

(CCD*) Customs Controlled Documents,qualsiasi PPWKs o documentazione originale NECESSARIA al Gateway di Destino per effettuare le procedure d’importazione della merce o anche per ridurre i dazi d’importazione o ancora per specifiche richieste amministrative del Paese importatore

Di seguito l’elenco attuale degli Stati aventi accordi bilaterali per i quali Il cliente può emettere la DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA (EUR1/FORM-A) SULLA FATTURA, firmata in originale, per valore della merce fino a 6.000€ oppure per qualsiasi valore se l'esportatore ha lo status di esportatore autorizzato (Exporter Auth)..

In questo caso la Fattura originale deve essere allegata fisicamente alla spedizione.  

 

 

 

Paperless Trade

Paperless Trade

DHL Paperless Trade è un servizio gratuito che consente al mittente di fornire i documenti necessari all’esportazione (come le fatture commerciali o proforma) in formato digitale, caricandoli durante la creazione delle spedizioni.

Questo servizio elimina la necessità di stampare e allegare manualmente i documenti, facendoti risparmiare tempo e denaro e salvaguardando l’ambiente.

Per attivare il servizio basta un click – accedi a MyDHL+ / impostazioni personalizzate / Fatture doganali digitali e seleziona “Si, desidero registrarmi

Il servizio sarà proposto automaticamente durante la preparazione delle spedizioni, se disponibile nel paese di destinazione e se la spedizione è entro i limiti di valore che alcune dogane prevedono.

I documenti doganali che puoi caricare tramite DHL Paperless Trade sono:

  • Fattura Commerciale
  • Fattura Proforma
  • Dichiarazione di libera esportazione


PAPERLESS TRADE con DOCUMENTI OPZIONALI IN FORMA CARTACEA

Puoi usare DHL Paperless Trade per inviare le fatture e la dichiarazione di libera esportazione anche in presenza dei seguenti documenti, che saranno però da applicare in forma cartacea alla spedizione

  Nota Bene: La mancata osservanza di queste indicazioni può comportare sanzioni da parte delle autorità doganali e ritardi nello sdoganamento delle spedizioni

  • Fattura commerciale contenente dichiarazione d'origine preferenziale (dichiarazione sostitutiva EUR1)
  • Certificato d'Origine
  • Fattura certificata Bureau Veritas
  • Dichiarazione originale in fattura per Tessili
  • Licenze e visti
  • T2L/T2F/T2LF
  • Form 302 in originale - Dichiarazione di importazione/esportazione per merci appartenenti o destinate alle forze armate americane.
  • Licenza d’importazione
  • Certificato di produzione
  • Certificato di ispezione
  • Certificato di assicurazione

 

 

TUTTI I DOCUMENTI SOLO IN FORMA CARTACEA

Nei seguenti casi, le dogane di esportazione / importazione non consentono l’uso di documenti digitali.   
Tutti i documenti devono essere solo in forma cartacea.
In questi casi  Paperless Trade non è applicabile

 NB: La mancata osservanza di queste indicazioni può comportare sanzioni da parte delle autorità doganali e ritardi nello sdoganamento delle spedizioni

  • Triangolazioni
  • Accise (Documento DAA o DAS – Birra, Vino, Oli Lubrificanti ..)
  • Documento T1 e T2 per spedizioni in transito
  • Spedizioni in Transito
  • CITES
  • Motonavi - Spedizioni in transito con consegna presso navi attraccate in porti italiani o esteri
  • Tax free
  • Opere d’Arte
  • Autorizzazioni ministeriali (es. Certificato Agrex , Dual Use, ecc.)
  • Carnet ATA (documento Carnet in originale)
  • Pasta verso US per peso superiore ai 5 kgs
  • Fattura consolare
  • Certificato fitosanitario
  • Spedizioni destinate ai Paesi UN SANCTION

 

Funzionalità di MyDHL+ che permette al Cliente registrato di assegnare - in qualsiasi passaggio del processo di creazione di una nuova spedizione - il completamento e l'invio della stessa a una terza parte, che potrà accedere a MyDHL+ tramite un invito inviato via email, anche se non si tratta di un utente a sua volta registrato sul programma.

DUTIES & TAXES PAID: DHL Express può fatturare eventuali dazi e tasse, dovuti a destinazione, al mittente o a terza parte purchè abbonati con DHL, piuttosto che al destinatario della spedizione. I costi si applicano quando il mittente richiede che il pagamento di dazi, tasse o altri oneri previsti dalla legge avvenga al di fuori del Paese di destinazione.

Il servizio di emissione del documento T1 avviene quando il Cliente richiede a DHL di trasferire merci originarie di Paesi terzi a un luogo diverso dall’ufficio doganale DHL a destino. Il T1 viene normalmente emesso all’interno di un Paese o dell’Unione Doganale prima dello sdoganamento finale da parte dell’importatore o dell’intermediario designato. Il servizio si applica a esportazioni e importazioni ogni volta che viene richiesto a DHL di gestire il trasferimento sotto vincolo doganale con la propria garanzia.

La spedizione è nel processo di sdoganamento, potrebbe essere richiesto un supplemento di informazioni da parte del mittente o destinatario per evitare ritardi.

È richiesta una fattura commerciale o proforma quando si inviano spedizioni non documentali verso Paesi e territori al di fuori del proprio Paese di origine o unione doganale. Si tratta essenzialmente di una dichiarazione contenente tutti i dettagli di una transazione, che viene utilizzata dalle autorità doganali per valutare se sono dovuti dazi o tasse. Si utilizza una fattura commerciale quando le merci fanno parte di una transazione commerciale o sono destinate alla rivendita. Si utilizza invece la fattura proforma per l’invio di merci senza valore commerciale (ad esempio, per l’invio di campioni).

Foreing Transfert Regulations: norma introdotta negli U.S.A nel 2003, richiede di anticipare telematicamente la trasmissione delle informazioni sul carico, sia per le merci in arrivo che in partenza, al U.S. Customs and Border Protection (CBP).

Tutte le spedizioni inviate con DHL Express devono essere accompagnate da una lettera di vettura o un’etichetta DHL compilata in ogni parte e saldamente attaccata a ogni collo oggetto di spedizione. Questo fa sì che la spedizione possa essere movimentata senza problemi attraverso tutto il network DHL. Ogni lettera di vettura o etichetta è numerata singolarmente per consentire al Cliente di tracciare la propria spedizione dal momento del ritiro al momento della consegna.
Può inoltre essere necessario accompagnare la spedizione con documentazione doganale, come ad esempio una fattura commerciale o proforma, oltre che con documentazione cartacea aggiuntiva, a seconda del contenuto e del valore della spedizione e del Paese di destinazione.

Spedizione in partenza dalle filiali per consegna a destino.

Parte del Service Point DHL destinata al ricevimento dei Clienti per ritiro o consegna delle spedizioni.

Presa in carico della spedizione da parte del Corriere DHL.

Shipment Acknowledge: checkpoint operativo che evidenzia la conferma di presa in carico da parte dello spedizioniere