Risultati di ricerca

La ricerca per DOGANA ha prodotto .



Effettuato l’accesso a MyDHL+ tramite il link https://mydhl.express.dhl, eseguire il login come Corporate Admin e seguire il percorso: Impostazione Amministratore > Invio Elettronico Documenti Doganali

Il beneficio di creare una fattura doganale digitale predefinita è duplice: risparmio di tempo nel processo di sdoganamento, ma anche eliminazione del passaggio “stampa e allega” della documentazione di spedizione.

Per attivare il servizio, è necessario fare clic su Si, desidero la registrazione.



Alla domanda Si desidera che DHL crei la fattura doganale per voi?,  se la risposta è sì, è necessario:

_allegare la propria firma digitale e logo aziendale

_inserire negli appositi campi nome e titolo del firmatario

Cliccare su Accettare e continuare per terminare il processo.

ATTENZIONE: PER ABILITARE UN GRUPPO AL SERVIZIO PAPERLESS TRADE, è NECESSARIO ACCEDERE ALLA SEZIONE DEDICATA ALLA GESTIONE DEI GRUPPI.

Creazione di una spedizione per il cliente abbonato

Compilazione della fattura e dei dati ai fini doganali su MyDHL+

E' importante che i dati della fattura ai fini doganali vengano inseriti correttamente per portare a termine il flusso di spedizione.



Creazione di una spedizione con MyDHL+ per il Cliente abbonato

Come allegare la propria fattura doganale su MyDHL+

 

 

IOSS

IOSS

Dove inserire il numero IOSS su MyDHL+

Durante il processo di creazione della spedizione su MyDHL+, è possibile inserire il numero IOSS nel campo ID fiscale, nella sezione "Dichiarazione Doganale".
Bisogna assicurarsi di fornire un numero di identificazione IOSS valido, che inizia sempre con "IM" seguito da 10 cifre.

Creazione di una spedizione con MyDHL+ per il Cliente abbonato

Guida al pagamento degli oneri doganali di una spedizione con MyDHL+



Accedendo a MyDHL+ tramite il link https://mydhl.express.dhl è possibile consultare la sezione eDogana.

La sezione eDogana permette di visualizzare e scaricare i documenti delle proprie importazioni: copia delle fatture oneri, bolla doganale, lettera di vettura ed eventuali altri allegati.

EDogana è visibile solo per i Clienti Top-Dogana che abbiano abilitato il servizio con il Consulente Commerciale di riferimento.

 

Creazione di una spedizione con MyDHL+ per il Cliente abbonato

Paperless Trade

DHL Paperless Trade consente di trasmettere direttamente le fatture commerciali e proforma delle spedizioni internazionali.

Dopo essersi registrati in Paperless Trade, l’opzione sarà offerta automaticamente durante la preparazione delle spedizioni - se disponibile nel paese di destinazione e nei limiti di valore doganale.

I documenti doganali obbligatori inviabili tramite Paperless Trade:

  • Fattura Commerciale
  • Fattura Proforma
  • Dichiarazione di libera esportazione

Le spedizioni in esportazione di merce (WPX e ESI) possono essere inviate via Paperless Trade con delle eccezioni:

  • Triangolazioni
  • Accise (Documento DAA o DAS – Birra, Vino,Olii Lubrificanti,etc..)
  • Spedizioni in Transito (Documento T1 e T2 )
  • Cites (Documento Cites esportate solo dalla nostra Dogana di CIA)
  • Motonavi (Spedizioni in transito con consegna presso Nave attraccate sia in porti italiani che esteri)
  • Tax free
  • Opere d’Arte
  • Autorizzazione Ministeriali (per prodotti agricoli, e/o materiale elettronico...CERTIFICATO AGREX O DUAL USE)
  • Carnet Ata (provviste di documento CARNET IN ORIGINALE)
  • Pasta verso US per peso superiore ai 5 kgs
  • Fattura consolare
  • Certificato fitosanitario
  • Spedizioni destinate ai Paesi UN SANCTION

PARTICOLARI SPEDIZIONI GESTIBILI CON PLT

E’ possibile gestire con PLT alcune tipologie di spedizione per le quali il documento accompagnatorio originale(CCD*) deve essere APPLICATO DIRETTAMENTE ALLA SPEDIZIONE, dal mittente.

  • EUR 1- (o equivalente: fattura commerciale contenente una dichiarazione d'origine merce) Spedizioni fino a 6000 Euro che necessitano di Dichiarazione Sostituitiva EUR1 allegando la Dichiarazione Sostituitiva firmata in originale o inserendo in fattura il Customs Authorization Number
  • ATR - 1
  • Certificato d'Origine
  • Form 302 Originale Dichiarazione doganale di importazione/esportazione per merci appartenenti o destinate alle forze armate americane. Il documento è emesso da Basi Nato presenti in Europa e ne regolano la circolazione delle merci all'interno della Comunità Europea. Il FORM AE 302 originale è emesso dalla Base Nato mittente ed appurato a destino dalla corrispondente Base Nato ricevente. valido solo per scambi all'interno della Comunità Europea.
  • Fattura certificata Bureau Veritas
  • Dichiarazione originale in fattura per Tessili
  • Licenze
  • T2L/T2F/T2LF Documento attestante la posizione comunitaria delle merci destinate ad una parte del territorio politico e doganale dell’Unione Europea. Il documento originale permette la libera circolazione delle merci all’interno dell’Eu da e verso destinazioni geograficamente europee ma con accordi preferenziali ad esempio: San Marino, Reunion, Isole Normanne del Canada, Isole Canarie.

(CCD*) Customs Controlled Documents,qualsiasi PPWKs o documentazione originale NECESSARIA al Gateway di Destino per effettuare le procedure d’importazione della merce o anche per ridurre i dazi d’importazione o ancora per specifiche richieste amministrative del Paese importatore

Di seguito l’elenco attuale degli Stati aventi accordi bilaterali per i quali Il cliente può emettere la DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA (EUR1/FORM-A) SULLA FATTURA, firmata in originale, per valore della merce fino a 6.000€ oppure per qualsiasi valore se l'esportatore ha lo status di esportatore autorizzato (Exporter Auth)..

In questo caso la Fattura originale deve essere allegata fisicamente alla spedizione.  

 

 

 

Paperless Trade

Paperless Trade

DHL Paperless Trade è un servizio gratuito che consente al mittente di fornire i documenti necessari all’esportazione (come le fatture commerciali o proforma) in formato digitale, caricandoli durante la creazione delle spedizioni.

Questo servizio elimina la necessità di stampare e allegare manualmente i documenti, facendoti risparmiare tempo e denaro e salvaguardando l’ambiente.

Per attivare il servizio basta un click – accedi a MyDHL+ / impostazioni personalizzate / Fatture doganali digitali e seleziona “Si, desidero registrarmi

Il servizio sarà proposto automaticamente durante la preparazione delle spedizioni, se disponibile nel paese di destinazione e se la spedizione è entro i limiti di valore che alcune dogane prevedono.

I documenti doganali che puoi caricare tramite DHL Paperless Trade sono:

  • Fattura Commerciale
  • Fattura Proforma
  • Dichiarazione di libera esportazione


PAPERLESS TRADE con DOCUMENTI OPZIONALI IN FORMA CARTACEA

Puoi usare DHL Paperless Trade per inviare le fatture e la dichiarazione di libera esportazione anche in presenza dei seguenti documenti, che saranno però da applicare in forma cartacea alla spedizione

  Nota Bene: La mancata osservanza di queste indicazioni può comportare sanzioni da parte delle autorità doganali e ritardi nello sdoganamento delle spedizioni

  • Fattura commerciale contenente dichiarazione d'origine preferenziale (dichiarazione sostitutiva EUR1)
  • Certificato d'Origine
  • Fattura certificata Bureau Veritas
  • Dichiarazione originale in fattura per Tessili
  • Licenze e visti
  • T2L/T2F/T2LF
  • Form 302 in originale - Dichiarazione di importazione/esportazione per merci appartenenti o destinate alle forze armate americane.
  • Licenza d’importazione
  • Certificato di produzione
  • Certificato di ispezione
  • Certificato di assicurazione

 

 

TUTTI I DOCUMENTI SOLO IN FORMA CARTACEA

Nei seguenti casi, le dogane di esportazione / importazione non consentono l’uso di documenti digitali.   
Tutti i documenti devono essere solo in forma cartacea.
In questi casi  Paperless Trade non è applicabile

 NB: La mancata osservanza di queste indicazioni può comportare sanzioni da parte delle autorità doganali e ritardi nello sdoganamento delle spedizioni

  • Triangolazioni
  • Accise (Documento DAA o DAS – Birra, Vino, Oli Lubrificanti ..)
  • Documento T1 e T2 per spedizioni in transito
  • Spedizioni in Transito
  • CITES
  • Motonavi - Spedizioni in transito con consegna presso navi attraccate in porti italiani o esteri
  • Tax free
  • Opere d’Arte
  • Autorizzazioni ministeriali (es. Certificato Agrex , Dual Use, ecc.)
  • Carnet ATA (documento Carnet in originale)
  • Pasta verso US per peso superiore ai 5 kgs
  • Fattura consolare
  • Certificato fitosanitario
  • Spedizioni destinate ai Paesi UN SANCTION

 

All'interno di MyBill è possibile visualizzare e scaricare i Documenti di Supporto alla fattura: le Lettere di Vettura (AWB) e i Documenti Doganali. Per poter accedere ai Documenti di Supporto, seguire i passi sotto descritti.

Dopo aver effettuato l'accesso al portale MyDHL+ tramite il link  https://mydhl.express.dhl  si arriva alla Homepage.

La barra di navigazione della Home Page di MyDHL+ è composta da 3 aree principali:

  • I link rapidi alle funzioni principali (MyDHL+ home, Spedire, Ricerca, Gestione Spedizioni)
  • Le impostazioni personalizzate e Mio Profilo (Impostazioni spedizione, Impostazioni personali, Impostazioni personali fatture doganali)
  • Assistenza e Lingua

Le voci Gestione Spedizione, Impostazioni Personalizzate e Mio Profilo sono visibili solo agli utenti che hanno effettuato l’accesso al portale, inserendo la propria login e password. La barra di navigazione permette di accedere ad ogni funzionalità presente all’interno del portale, in modo chiaro e rapido e comprende:

  • La creazione di una spedizione
  • Il tracciamento di una spedizione
  • La gestione di una spedizione
  • La personalizzazione di una spedizione
  • Il settaggio della lingua
  • La gestione del proprio profilo
  • La richiesta di assistenza

 



Accedendo al portale MyDHL+ tramite il link
 https://mydhl.express.dhl è possibile scaricare il listino prezzi associato al proprio Codice Cliente.

Passando il cursore sulla voce Impostazioni Personalizzate, presente sul lato destro della barra della Home Page, si apre una finestra che presenta:

  • Impostazioni spedizione
  • Impostazioni personali
  • Impostazioni personali fatture doganali

In Impostazioni personali, cliccare su Mio Listino / Mie Giacenze:

N.B. Se la pagina di destinazione non si apre potrebbe essere necessario disattivare il blocco del pop-up del vostro browser.

Notifiche e Condivisione

Accedendo a MyDHL+ tramite il link  https://mydhl.express.dhl si possono personalizzare le impostazioni di notifica e condivisione delle spedizioni.

Per accedere all’area Impostazioni Personalizzate passare il cursore sulla voce Impostazioni Personalizzate, presente sul lato destro della barra della Home Page. Dal menu Impostazioni personali cliccare su Notifiche e Condivisioni.

 

Notifiche di stato

Le preferenze selezionate in questa sezione si applicano a tutte le spedizioni. É possibile anche personalizzare le notifiche per singolo contatto accedendo dalla Rubrica. Per Decidere quali status delle spedizioni inviare é necessario cliccare sul riquadro in corrispondenza degli status:

Ritirato

Evento in fase di sdoganamento

Sdoganammento

Eccezioni

In fase di consegna

Inviato

É possibile scegliere la lingua d’invio della notifica tra inglese e italiano.

 

Dettagli di condivisione

Selezionare l’utente con il quale condividere i dettagli della condivisione selezionado mittente, destinatario o entrambi. Aggiungere eventuali indirizzi mail con il quale voler condividere le informazioni.

Selezionare il modello di condivisione tra:

  • Utilizzare un modello DHL

Incollare i dettagli selezionando le opzioni desiderate tra: Numero di ricerca, Numero di conferma di ritiro, Dettagli della spedizione, Etichetta della spedizione (Waybill), Fattura doganale, Ricevuta delle spedizioni.

Inserire un testo unico da inviare per la condivisione.

  • Creare un modello di email

Per creare un modello predefinito cliccare la voce corrispondente

Indicare l’oggetto della mail

Creare il messaggio

Selezionare i dettagli da condividere tra: Etichetta della spedizione (Waybill) Fattura Doganale e Ricevuta delle spedizioni.

Per confermare cliccare su Salvare.

Accedendo a MyDHL+ tramite il link  https://mydhl.express.dhl si può creare una spedizione.

Dopo aver effettuato l’accesso al portale MyDHL+ e inserito Login e Password, è possibile accedere alla Rubrica Indirizzi cliccando su Gestione Spedizioni > Rubrica indirizzi.

 

Una volta all’interno della Rubrica Indirizzi, cliccare sul contatto desiderato per aprirlo.

Scorrere verso il basso per trovare la sezione Pagamento e cliccare su Aperto.

 

Si aprirà una serie di opzioni di Pagamento da associare al contatto selezionato:

_ Codice Cliente associato al contatto

_ Spese di trasporto

_ Dazi e oneri doganali

_ Condizione commerciale per lo sdoganamento

Modificando le opzioni, si potranno scegliere le impostazioni predefinite per il contatto, tra cui, opzioni di pagamento come le spese a carico del mittente (Porto Franco) o a carico del destinatario (Porto Assegnato).

Per impostare il Porto Assegnato, è necessario che il destinatario abbia un Codice Cliente DHL; in questo caso selezionare "Codice alternativo DHL" nel campo "Costi del trasporto a carico di" e inserirlo.

1) Cliccare su Gestione Spedizioni e selezionare la voce Report.

2) Il menu Report Dettagli Spedizione cliccare su Creare Report doganale.

3) Inserire il nome del report e il suo contenuto.

4) Selezionare Intervallo di data, codice cliente (o Selezionare Tutto) e Status spedizione (o Selezionare Tutto).

5) A lato destro della pagina, cliccando sulla voce Selezionare i campi, è possibile personalizzare il report, procedendo a:

  • Selezionare tutti i campi di interesse che si vogliono avere nel report e eliminare i campi che non devono essere visualizzati, cliccando il tasto elimina.
  • Selezionare l’ordine di visualizzazione di ciascun campo utilizzando i pulsanti laterali.

6) Cliccare su Salvare e successivamente su Salvare Report doganale.

Il report personalizzato sarà visibile in corrispondenza della voce Report Doganale Personalizzato e può essere scaricato in formato CSV

 

Accedendo a MyDHL+ tramite il link https://mydhl.express.dhl  si possono gestire le giacenze.

Passando il cursore sulla voce Impostazioni Personalizzate, presente sul lato destro della barra della Home Page, si apre una finestra che presenta:

  • Impostazioni spedizione
  • Impostazioni personali
  • Impostazioni personali fatture doganali

In Impostazioni personali, cliccare su Mio Listino / Mie Giacenze.

Come acquistare gli imballi per settore su MyDHL+

Come acquistare gli imballi per settore su MyDHL+?



Accedendo a MyDHL+ tramite il link https://mydhl.express.dhl ed effettuato il login alla propria area personale, è possibile acquistare gli imballi DHL per settore.

Passando il cursore sulla voce Impostazioni Personalizzate, presente sul lato destro della barra della Home Page, un menù a tre colonne presenta:

  • Impostazioni spedizione
  • Impostazioni personali
  • Impostazioni personali fatture doganali

In Impostazioni personali, cliccare su Imballi per settore:

Impostazioni e visualizzazione browser

Come impostare le opzioni di stampa del proprio browser



Come settare le impostazioni di stampa:

Per consentire la stampa delle lettere di vettura, del Courier Report, della documentazione doganale, occorre settare le impostazioni di stampa del proprio browser.

Di seguito le impostazioni da settare suddivise per browser:



Dopo aver effettuato l’accesso a MyDHL+ tramite il link  https://mydhl.express.dhl,

se si è Corporate Admin o Group Admin, seguire il percorso: Impostazione Amministrazione > Codice Cliente

Scegliendo di “Gestire le impostazioni per un gruppo specifico”, selezionando dal menù a tendina su quale gruppo si vuole operare, è possibile gestire le impostazioni predefinite del codice da associare allo specifico Gruppo, cliccando sul tasto “Modificare”.

Il Group Admin potrà lavorare solo sul proprio gruppo specifico.

 

Selezionare dunque i codici predefiniti da associare ad ogni tipologia di spedizione ed eventualmente al pagamento di dazi e oneri doganali in importazione, esportazione e reso:



Le impostazioni predefinite possono comunque essere cambiate quando si prepara una spedizione.

Ancora per quanto riguarda i Gruppi, nel modulo “Codici salvati”, è possibile associare i Codici Cliente a gruppi specifici ed eventualmente “Disattivare” (e successivamente riattivare) uno o più codici per quel gruppo specifico, senza ovviamente cancellarli dal profilo Corporate.



GESTIRE UN CODICE CLIENTE PER UNA PERSONA SPECIFICA

Effettuato l’accesso a MyDHL+ tramite il link https://mydhl.express.dhl, eseguire il login e seguire il percorso: Impostazioni Personalizzate / Fatture doganali digitali

Per attivare il servizio, è necessario fare clic su: >Sì, desidero la registrazione

Alla domanda Si desidera che DHL crei la fattura doganale per voi?,  se la risposta è sì, è necessario:

_allegare la propria firma digitale e logo aziendale

_inserire negli appositi campi nome e titolo del firmatario

Cliccare su Accettare e continuare per terminare il processo.

Il beneficio di creare una fattura doganale digitale predefinita è duplice: risparmio di tempo nel processo di sdoganamento, ma anche eliminazione del passaggio “stampa e allega” della documentazione di spedizione.

Brexit cosa è cambiato?

Brexit cosa sapere

Dal 1° gennaio 2021, il Regno Unito ha lasciato l’Unione Doganale Europea.
Da questo evento sono scaturiti cambiamenti nelle dinamiche economiche e commerciali, tra cui il fatto che le spedizioni di merci sono soggette a dogana.
Pertanto esse dovranno sempre essere accompagnate da una fattura accompagnatoria, proforma o commerciale.

L’Accordo commerciale e di cooperazione tra UE e UK, stipulato a fine dicembre, prevede che i dazi doganali non siano applicati se la merce è di origine preferenziale UE o GB. L’origine preferenziale della merce deve essere specificata nella fattura accompagnatoria.

Soggette a dogana le spedizioni dirette verso UK merci prodotto wpx e documenti

N.B : Le spedizioni di merce da e per l’Irlanda del Nord saranno ancora considerate come intra-UE.
che saranno  facilmente  identificabili dal CAP di destino BT

Per maggiori informazioni consultare il seguenti link:

Brexit cambiamenti IVA_Executive summary (dhlwelcomepack.it)

Brexit cambiamenti IVA B2C (dhlwelcomepack.it)

https://dhlwelcomepack.it/sites/default/files/brexit/DHL-Express-consigli-per-spedire-Extra-UE-abbonati.pdf

 

Creazione di una spedizione con MyDHL+ per il Cliente abbonato

Come cambiare la valuta su MyDHL+?

Alla voce Valore fatture inserire il valore della merce, poi selezionare il tipo di valuta desiderato cliccando su Eur, da qui si aprirà un menu a tendina, dal quale poter scegliere la propria valuta

Creare una spedizione con MyDHL+ per il Cliente non abbonato

Come selezionare la tipologia di imballo su MyDHL+?

Dopo aver inserito i dati richiesti, il sistema mostrerà la sezione, non obbligatoria, della Dichiarazione doganale
Se non ci sono altre parti coinvolte nella spedizione da segnalare, selezionare no e proseguire compilando la sezione dedicata all'imballaggio

Effettuato l’accesso a MyDHL+ tramite il link https://mydhl.express.dhl, eseguire il login e seguire il percorso: Impostazioni Personalizzate / Fatture doganali digitali

  • Cliccare sulla voce : "si, desidero la registrazione" proseguire inserendo i dati richiesti e cliccare su >"salvare"

N.B: Il servizio viene proposto automaticamente durante la preparazione delle spedizioni, se disponibile nel paese di destinazione e se la spedizione è entro i limiti di valore che alcune dogane prevedono.

I documenti doganali obbligatori che puoi caricare tramite DHL Paperless Trade sono:

  • Fattura Commerciale
  • Fattura Proforma
  • Dichiarazione di libera esportazione
Spedire nel Mondo con MyDHL+

Spedire verso la Cina

Per la CINA, in caso di B2B, per tutte le spedizioni che vanno in Cina, la dogana richiede obbligatoriamente il codice USCI, che è una registrazione di chi esporta in Cina sul sito della dogana cinese.
Oltre a questo va inviata la fattura elettronicamente (HS code, valori, ecc…).

 E' obbligatorio fornire i seguenti dati:

  • dati del destinatario cinese (da sentire per le spedizioni nella trasmissione dati)
  • telefono 
  • email del destinatario cinese  

N.B. E' indispensabile fornire i dati richiesti in modo da evitare che la dogana cinese faccia fatica a trovare chi deve fornire i documenti.

Somma di dazi e tasse definiti dalla dogana del Paese di destino.

L'organizzazione che si occupa della gestione delle operazioni doganali è l'Agenzia delle dogane. L'operazione doganale export richiede che l'esportatore consegni in dogana una dichiarazione chiamata DAU (Documento Amministrativo Unico).

Advance duty cash: il pagamento degli oneri doganali effettuato dal cliente online 

Bond Location: checkpoint che evidenzia le spedizioni che si trovano presso un luogo sottoposto a controllo doganale.

Il Carnet ATA è un documento doganale internazionale emesso secondo le clausole della Convenzione ATA e della Convenzione di Instanbul, rappresenta una garanzia valida a livello internazionale.
Può essere usato in sostituzione ai documenti doganali nazionali e come garanzia per dazi e tasse. Copre il temporaneo ingresso dei beni e il loro transito.
Il Carnet ATA può essere anche accettato per controllare l’esportazione temporanea e la re-importazione di beni. Tuttavia, in questo caso, la garanzia internazionale non viene applicata.

Controllable Clearance Delay: checkpoint operativo, indica spedizione che ha subito ritardo in Dogana

Clearance Release: checkpoint operativo che indica una spedizione rilasciata dall'Area Doganale.

Consegnata a destino: condizione commerciale per il commercio internazionale. Il venditore consegna quando le merci vengono messe a disposizione dell’acquirente sul mezzo di trasporto in arrivo pronto per lo scarico presso il luogo di destinazione specificato. Il venditore è tenuto a sdoganare le merci per l’esportazione e l’importatore è responsabile dello sdoganamento e del pagamento delle imposte doganali.

Consegnata al Terminal: condizione commerciale per il commercio internazionale. Il venditore consegna quando le merci, una volta scaricate dal mezzo di trasporto in arrivo, vengono messe a disposizione dell’acquirente presso un terminal specificato in un porto o un luogo di destinazione indicati. “Terminal” include banchina, magazzino, deposito di container, strada, ferrovia o terminale. Il venditore è responsabile delle procedure di sdoganamento per l’esportazione e l’importatore è responsabile dello sdoganamento delle merci per l’importazione, del disbrigo delle formalità doganali di importazione e del pagamento delle imposte di importazione.

Il servizio via gomma per consegne internazionali door-to-door verso il vostro paese entro un certo numero di giorni, adatto a consegne rapide ma meno urgenti e spedizioni più pesanti. Consegne espresso affidabili con procedure di sdoganamento semplificate per merci soggette a dogana.

Imposta indiretta sui consumi. Il dazio è direttamente legato alla classificazione internazionale della merce, ottenuta utilizzando la tariffa doganale, ed è applicato ai beni provenienti da nazioni con cui non siano stati stipulati accordi preferenziali.

Tasse e oneri addebitati all’origine: condizione commerciale per il commercio internazionale. Il venditore è responsabile della consegna delle merci presso il luogo specificato nel paese di importazione, compresi tutti i costi e i rischi insiti nel trasferimento delle merci alla destinazione di importazione. Questo include tutte le imposte di esportazione, le tasse e le formalità doganali. Per il Cliente abbonato: DHL anticipa il pagamento delle spese doganali, che poi invierà in fattura a posteriori.

Sezione di MyDHL+ che permette di visualizzare e scaricare i documenti delle proprie importazioni: copia delle fatture oneri, bolla doganale, lettera di vettura ed eventuali altri allegati. EDOGANA è visibile solo per i Clienti Top-Dogana che abbiano abilitato il servizio con il Commerciale di riferimento.

 

Il servizio di emissione del documento T1 avviene quando il Cliente richiede a DHL di trasferire merci originarie di Paesi terzi a un luogo diverso dall’ufficio doganale DHL a destino. Il T1 viene normalmente emesso all’interno di un Paese o dell’Unione Doganale prima dello sdoganamento finale da parte dell’importatore o dell’intermediario designato. Il servizio si applica a esportazioni e importazioni ogni volta che viene richiesto a DHL di gestire il trasferimento sotto vincolo doganale con la propria garanzia.

È richiesta una fattura commerciale o proforma quando si inviano spedizioni non documentali verso Paesi e territori al di fuori del proprio Paese di origine o unione doganale. Si tratta essenzialmente di una dichiarazione contenente tutti i dettagli di una transazione, che viene utilizzata dalle autorità doganali per valutare se sono dovuti dazi o tasse. Si utilizza una fattura commerciale quando le merci fanno parte di una transazione commerciale o sono destinate alla rivendita. Si utilizza invece la fattura proforma per l’invio di merci senza valore commerciale (ad esempio, per l’invio di campioni).

High Value: merce di alto valore soggetta a dazio doganale.

In Clearance Processing: checkpoint operativo che indica spedizione in Area Doganale

Ai fini IVA la base imponibile esposta in Bolla Doganale è data dalla somma del valore merce + nolo + dazio.

L’aliquota IVA applicata è quella in vigore alla data dell’importazione e può essere ordinaria, ridotta o minima, in base alla tipologia di merce, così come dettato dal D.P.R. 633/1972.

IOR: importer of record  oneri doganali pagati da un utente già registrato nella nazione di destino 

ICS2  (Sistema di controllo delle importazioni 2) 

è il sistema elettronico di gestione delle dichiarazioni di sicurezza per le merci destinate al territorio doganale dell’Unione Europea (destinazione finale o solo transito all’interno dell’UE)

Tutte le spedizioni inviate con DHL Express devono essere accompagnate da una lettera di vettura o un’etichetta DHL compilata in ogni parte e saldamente attaccata a ogni collo oggetto di spedizione. Questo fa sì che la spedizione possa essere movimentata senza problemi attraverso tutto il network DHL. Ogni lettera di vettura o etichetta è numerata singolarmente per consentire al Cliente di tracciare la propria spedizione dal momento del ritiro al momento della consegna.
Può inoltre essere necessario accompagnare la spedizione con documentazione doganale, come ad esempio una fattura commerciale o proforma, oltre che con documentazione cartacea aggiuntiva, a seconda del contenuto e del valore della spedizione e del Paese di destinazione.

Response Received: checkpoint operativo che evidenzia che la Dogana ha fornito o aggiornato lo status di una spedizione in gestione alla Dogana stessa per lo sdoganamento. 

La spedizione è stata rilasciata dall’autorità doganale.

In inglese Harmonized Commodity Description and Coding System, o semplicemente Harmonized System (abbreviato in HS): è un sistema internazionale standardizzato di nomenclatura delle tariffe doganali, che classifica ogni singolo prodotto attraverso l'uso di una serie di numeri.

Spedizioni contenenti merci, beni o materie prime, da inviare per scopi personali o commerciali, che necessitano di un processo di sdoganamento.

Uncontrollable Clearance Delay: checkpoint operativo, indica una spedizione che abbia subìto ritardo in dogana non imputabile a DHL.

Questo è il valore totale della transazione a fini doganali in base all’Incoterm selezionato. Il valore totale dichiarato dovrebbe comprendere le spese di trasporto e assicurazione
qualora questi due elementi siano di responsabilità del venditore.

Visita Merce: operazione doganale cui può essere soggetta la merce che risulta non svincolabile.

Un'area all'interno di un Paese (porto, aereoporto, magazzino o qualsiasi area designata) considerata esterna al proprio territorio doganale.

Come compilare i nuovi dati ai fini doganali su MyDHL+

A partire dal 1 luglio 2021, tutte le spedizioni inferiori a 22 € richiederanno una dichiarazione doganale, per questo motivo è necessario fornire dati doganali corretti. ROTTE COMMERCIALI IMPATTATE: (L’UE rappresenta i suoi 27 Paesi membri)