Risultati di ricerca

La ricerca per ORIGINE ha prodotto .

Il dazio è un tributo europeo che viene riscosso in fase di importazione.
Il pagamento del dazio è necessario per garantire alle merci con provenienza extra UE di circolare liberamente all'interno del territorio dell'Unione Europea.

Il dazio doganale varia in base alla tipologia di merce (voce doganale) e al Paese di origine della merce importata e la sua aliquota  è verificabile sul sito dell’Agenzia delle dogane https://aidaonline7.agenziadogane.it/nsitaric/index.html.

La base imponibile sulla quale viene applicata l’aliquota dazio è così composta:Base imponibile dazio = valore merce + spese di trasporto (nolo estero)

Il nolo estero riguarda le spese di trasporto delle merci per la tratta Extra-Europea.

 

Accedendo al portale MyDHL+ tramite il link  https://mydhl.express.dhl  indipendentemente dalla scelta d’accesso al calcolo tariffe, si apre la pagina Quotazione veloce, che permette di calcolare rapidamente la propria tariffa.
Di seguito i passaggi:

Creazione di una spedizione con MyDHL+ per il Cliente abbonato

Descrizione dei documenti: come si compila in MyDHL+?



Accedendo a MyDHL+ tramite il link https://mydhl.express.dhl, durante la creazione di una nuova spedizione è necessario indicarne la tipologia: "Documenti" oppure "Merce".


* In entrambi i casi, sarà obbligatorio inserire una descrizione del contenuto della nostra spedizione.

* Per le spedizioni verso l'estero è necessario inserire la descrizione del contenuto in lingua inglese, come proposto dal menu al di sotto del campo preposto.

Se si seleziona "Documenti", MyDHL+ propone un menu a tendina in lingua inglese, contenente le varie tipologie di documenti ammessi nel Paese di destino:
a questo punto è possibile visionare tutte le tipologie ammesse, ma è anche possibile digitare le prime lettere della descrizione che si desidera inserire per effettuare una selezione più rapida.



Il contenuto del menu a tendina dipende - come anticipato - dalle specifiche disposizioni delle Nazioni di origine e di destino: pertanto, tutto ciò che è nel menu a tendina è considerato documenti.

Questo sistema guida ad inserire in questo campo solo ed esclusivamente la descrizione del contenuto e non altre informazioni della spedizione,
che vanno inserite negli appositi campi.

Una volta scelta una voce dal menu a tendina, è possibile personalizzarla in qualsiasi modo, aggiungendo o eliminando parte del testo, come nell'esempio seguente:



PER APPROFONDIRE:
Come impostare la descrizione predefinita del contenuto?

Creazione di una spedizione con MyDHL+ per il Cliente abbonato

Come selezionare la tipologia di imballo su MyDHL+?



Accedendo a MyDHL+ tramite il link https://mydhl.express.dhl/index/en.html, durante la creazione di nuova spedizione è necessario s
elezionare la tipologia di imballo desiderato.
Vediamo di seguito nel dettaglio i campi che vanno compilati:

  • Imballo:
    posizionando il cursore sul campo relativo, MyDHL+ mostra un menu a tendina con varie opzioni, tra cui gli imballi DHL disponibili nel Paese di Mittenza, ma anche la voce "My Own Package" che può essere selezionata per creare un proprio collo personalizzabile.




    Selezionando "My Own Package" sarà infatti possibile selezionare autonomamente il peso e le dimensioni della propria spedizione:




    Rinominando "My Own Package" sarà inoltre possibile salvare l'imballo personalizzato per utilizzi successivi.



  • Colli:
    si tratta di un campo modificabile, anche se appare preimpostato sul valore 1:  


    Per aggiungere più colli
    alla propria spedizione è consigliabile però cliccare il tasto    oppure il tasto .
    In questo modo è possibile spedire più colli contemporaneamente e definire peso e dimensioni di ciascuno, come nell'esempio seguente:




  • Peso:
    popolando il campo "Peso" veniamo avvisati da MyDHL+ in caso di superamento limite consentito.


    Se il peso della spedizione è accettato, MyDHL+ ne evidenzierà invece il valore in colore verde.


  • Misure:
    In caso di "My Own Package" inserire nell'ordine:
    1. Lunghezza
    2. Larghezza
    3. Altezza


    Nell'impostare le dimensioni per la nostra spedizione, veniamo avvisati da MyDHL+ in caso di superamento dei limiti minimi e massimi vigenti nei Paesi di Mittenza e Destino:



    DHL Express 
    richiede infatti che le spedizioni, nazionali e internazionali, rispettino a livello globale i pesi e le dimensioni in base a servizio, Paese di origine e paese di destino, ricordandoti che non tutti i servizi elencati sono disponibili in tutti i paesi.
    Contatta il servizio clienti per maggiori informazioni


N.B.: Per essere certi che le spedizioni viaggino in sicurezza attraverso il network globale di DHL Express, è importante che siano imballate ed etichettate correttamente.
I colli ingombranti o pallettizzati devono essere trattati con particolare attenzione per essere messi in sicurezza e adatti al network espresso, nel quale transitano grazie a una rete omogenea di camion, aerei e stabilimenti di smistamento automatico.
Una spedizione è ritenuta inaccettabile se la sua confezione è assente o inadeguata e se il trasporto della spedizione potrebbe arrecare danno al personale, ad altre spedizioni o ai mezzi ed attrezzature utilizzate.
In tali casi DHL Express rifiuterà il ritiro, restituirà direttamente la spedizione al mittente o lo informerà di ritrarla presso i nostri uffici.
Consulta la nostra Guida all’imballaggio per avere ulteriori indicazioni in merito:

http://www.dhl.com/content/dam/downloads/g0/express/shipping/packaging/dhl_express_large_palletised_packing_guide_it.pdf

Alcune tipologie di merce, per essere Importate in Italia, devono essere sottoposte a controlli da parte di enti pubblici, quali Ministero della Salute, Fitopatologo, Veterinario, ecc. a fini di tutela della salute pubblica.

Sono soggetti a controlli sanitari ad esempio: i medicinali, le vitamine e gli integratori, i prodotti alimentari, gli alcolici, i cosmetici, le apparecchiature estetiche, i capelli umani, i dispositivi medici, il materiale biologico, i reagenti per diagnostica, gli indumenti in piuma d’oca, ecc.

Sono soggetti a controlli fitosanitari ad esempio: Ortaggi, Sementi, Frutta, Fiori, Piante, Bulbi. 

Sono soggetti a controlli veterinari ad esempio: gli alimenti e i prodotti di origine animale, gli alimenti e i farmaci per animali.

DHL offre un servizio di gestione della richiesta del Nulla Osta/Certificati/Notifiche all’importazione all’ente preposto.
Tale servizio prevede anche l’anticipo del pagamento del bollettino necessario per il rilascio del Nulla Osta.

Per maggiori informazioni circa i servizi offerti da DHL visitare il sito: http://dhlwelcomepack.it/

Spedire nel Mondo con MyDHL+

Export verso il Brasile con MyDHL+


Le spedizioni verso il Brasile richiedono delle informazioni aggiuntive rispetto alle spedizioni in altre Country:

Compilazione Da – A:

  • I campi corrispondenti all’indirizzo seguono un ordine diverso rispetto alle altre Country. Il codice postale o la città devono essere inseriti per primi per poter essere convalidati con il database delle poste brasiliane (Correios).
  • Il numero civico è separato rispetto alla riga dell’indirizzo 1.

 

Possibili scenari problematici:

  • Il codice fiscale CPF o la partita IVA CNPJ sono dati obbligatori per tutte le spedizioni. La mancanza del numero di identificazione fiscale può comportare ritardi di sdoganamento e/o la restituzione all’indirizzo di origine.  
  • Il campo IE/RG corrisponde ad un dato fiscale e la compilazione è facoltativa:
    IE: Inscrição Estadual (Registrazione dello stato) è un dato riguardante le persone giuridiche.
    RG: Registro Geral (Registrazione generale) è un numero associato alla carta di identità dei cittadini brasiliani.
    E' possibile compilare questo campo con la parola "Isento" (oppure "ISENTO" o "isento") che equivale all'indicazione "Esente".

 

  • Nel caso in cui si selezioni Merce come tipologia di spedizione, è necessario specificare la tipologia di sdoganamento Formal o Informal:

    Formal: per merce destinata alle vendite, richiede un intermediario per lo sdoganamento. Necessaria la registrazione dell'importatore presso il Servizio federale delle dogane (RADAR). Per qualsiasi spedizione con valore dichiarato superiore a 3.000 USD, per merci che richiedono una licenza di importazione (LI), per spedizioni con dimensioni superiori a 98x98x120cm.
    Informal: per le spedizioni con valore fino a 3.000 USD e le merci destinate alla rivendita fino a un limite di 100.000 USD all'anno. Nella descrizione del contenuto va scritto "SCOPO COMMERCIALE", se applicabile.
    Per la fattura commerciale, in caso di proposito commerciale è necessario indicare COSTO DI SPEDIZIONE e CODICE secondo il SISTEMA ARMONIZZATO.

  • Selezionando Formal, la dicitura verrà visualizzata nella lettera di vettura in corrispondenza delle sezione Prodotto e servizi

  • CNPJ / CPF e IE / RG verranno stampati nell’AWB e nell’Archive Doc.

 

 

  

Spedire nel Mondo con MyDHL+

Import dal Brasile con MyDHL+



N
el caso di creazione con MyDHL+ di una "Nuova spedizione" in importazione dal Brasile, il pulsante "Scambiare" non può essere utilizzato:



i dettagli del mittente brasiliano vanno dunque inseriti direttamente nella sezione "Spedisci da". 
Cancellando dal form l'indirizzo di spedizione predefinito, selezionare Brazil come Nazione di provenienza e inserire i dettagli. 

  • I campi corrispondenti all’indirizzo seguono un ordine diverso rispetto alle altre Country.
    Il codice postale o la città devono essere inseriti per primi per poter essere convalidati con il database delle poste brasiliane (Correios).

  • Il numero civico è separato rispetto alla riga dell’indirizzo 1.

  • Il codice fiscale CPF o la partita IVA CNPJ sono dati obbligatori per tutte le spedizioni. La mancanza del numero di identificazione fiscale può comportare ritardi di sdoganamento e/o la restituzione all’indirizzo di origine.
     
  • Il campo IE/RG corrisponde ad un dato fiscale e la compilazione è facoltativa: 
    IE: Inscrição Estadual (Registrazione dello stato) è un dato riguardante le persone giuridiche.
    RG: Registro Geral (Registrazione generale) è un numero associato alla carta di identità dei cittadini brasiliani.
    E' possibile compilare questo campo con la parola "Isento" (oppure "ISENTO" o "isento") che equivale all'indicazione "Esente".







In alternativa, se si dispone di un contatto precedentemente salvato, è possibile selezionare lo spedizioniere brasiliano nella sezione Rubrica Indirizzi attraverso l'apposito box giallo presente nel campo del Nome

Dopo aver specificato la Nazione, l'importatore viene informato dei requisiti richiesti dal Brasile per la spedizione: 
il governo brasiliano richiede fatture elettroniche (Nota Fiscal electronica o NFe) per ogni spedizione di pacchi dal Brasile.
I dettagli NFe possono essere forniti caricando i file Nota Fiscal o inserendo numeri DANFe (chiavi).
Quando si crea un'importazione, è quindi possibile:
* Completare la spedizione e fornire i dettagli NFe
* Assegnare la spedizione al tuo mittente con i dettagli NFe
* Assegnare la spedizione e chiedere al tuo mittente di fornire i dettagli NFe



Procedere dunque, completati i dettagli e le caratteristiche (tipologia, imballo, modalità di pagamento, data di partenza) della spedizione, all'assegnazione della spedizione stessa al mittente brasiliano, perché possa fornire i dati della "Nota Fiscal Electronica".

Per "Assegnare la spedizione" in questo caso è possibile sia SEGUIRE IL PERCORSO STANDARD DI ASSEGNAZIONE, cliccando sull'apposito pulsante in evidenza nella pagina di creazione della spedizione, sia completare la preparazione e cliccando sul tasto "Accettare e Continuare".



In questo caso si atterrerà sulla pagina dedicata alla "Assegnazione della Spedizione per completare i dettagli della Nota Fiscal Brasiliana":




Tramite questo percorso è possibile specificare se assegnare il solo "Completamento dei Dettagli relativi alla Nota Fiscal Brasiliana" (Cliccare su "Complete Brazil Nota Fiscal Details Only"), oppure "Tutti i dettagli della Spedizione" (Cliccare su "Change Any Shipment Details"), selezionando successivamente se assegnare o meno restrizioni su peso e numero di colli.
Infine cliccare sul tasto "Assegnare la spedizione".


Spedire nel Mondo con MyDHL+

Import dall'India su MyDHL+



Le spedizioni di merce proveniente dall’India - come nel caso di export verso l'India - richiedono delle informazioni aggiuntive rispetto a quelle provenienti da altre Country.

Compilazione Da – A:

Inserire l’indirizzo di origine e di destino (per l’India è obbligatorio compilare anche la riga “Indirizzo 2”).

Sotto il numero di telefono del mittente troveremo il campo “India Tax ID/Personal ID, non obbligatorio in questa fase di compilazione e nel caso di spedizione di documenti, ma necessario nuovamente in seguito se si sta spedendo merce

Come suggerisce MyDHL+, se non si dispone di un Codice Fiscale / Numero ID personale Indiano del nostro mittente, è preferibile contattare il proprio mittente in India per ottenere i dati richiesti.



Nel caso di spedizione di merce proveniente dall'India,, il sito richiede i seguenti campi

 

Una volta completato questo passaggio, selezionare:

Imballo

Modalità di pagamento

Data della spedizione

Ritiro

Cliccare su Accettare e continuare per terminare la spedizione e stampare la lettera di vettura.

 

NB:Per le spedizioni con valore superiore a 50.000 INR è necessario scaricare il file dei dettagli GST da MyDHL+ e caricarlo sul portale governativo, per ottenere la E-way-bill. In caso contrario, non sarà possibile effettuare il ritiro della merce.

Al termine della spedizione basterà accedere all'archivio spedizioni per effettuare il download del file dei dettagli GST.

Spuntare la spedizione e cliccare su azione per effettuare il download.

Il file scaricato in formato CSV contiene il numero di lettera di vettura e le informazioni inserite nei campi riguardanti il GST.

Status della merce grazie al quale viene assegnata di diritto ad un trattamento tariffario preferenziale. Tale trattamento si sostanzia in un dazio ridotto ovvero in un'esenzione del dazio in virtù di specifici accordi di libero scambio sottoscritti fra il paese di esportazione e il paese destinatario della merce

Luogo di produzione del bene o luogo dove lo stesso ha subito l'ultima sostanziale trasformazione.

Agreed Delivery: Check point operativo che indica spedizione arrivata presso il Service Centre di Destino, in attesa di essere consegnata nella data schedulata in precedenza (in Origine).

Service Center Check In: checkpoint operativo che evidenzia le spedizioni che si trovano sotto la responsabilità del Service Center di Origine (utilizzato per leggere la nuova AWB preparata a seguito di un errore di codifica della destinazione)

Tasse e oneri addebitati all’origine: condizione commerciale per il commercio internazionale. Il venditore è responsabile della consegna delle merci presso il luogo specificato nel paese di importazione, compresi tutti i costi e i rischi insiti nel trasferimento delle merci alla destinazione di importazione. Questo include tutte le imposte di esportazione, le tasse e le formalità doganali. Per il Cliente abbonato: DHL anticipa il pagamento delle spese doganali, che poi invierà in fattura a posteriori.

Si applica nei Paesi in cui è richiesta una dichiarazione di esportazione per le spedizioni contenenti merci controllate o che superano una certa soglia di valore o un certo peso.

A seconda del Paese di origine, i mittenti che presentano una dichiarazione online possono
evitare l’addebito dei relativi costi locali.

È richiesta una fattura commerciale o proforma quando si inviano spedizioni non documentali verso Paesi e territori al di fuori del proprio Paese di origine o unione doganale. Si tratta essenzialmente di una dichiarazione contenente tutti i dettagli di una transazione, che viene utilizzata dalle autorità doganali per valutare se sono dovuti dazi o tasse. Si utilizza una fattura commerciale quando le merci fanno parte di una transazione commerciale o sono destinate alla rivendita. Si utilizza invece la fattura proforma per l’invio di merci senza valore commerciale (ad esempio, per l’invio di campioni).