Risultati di ricerca

La ricerca per IMPORTAZIONE ha prodotto .

Alcune tipologie di merce, per essere Importate in Italia, devono essere sottoposte a controlli da parte di enti pubblici, quali Ministero della Salute, Fitopatologo, Veterinario, ecc. a fini di tutela della salute pubblica.

Sono soggetti a controlli sanitari ad esempio: i medicinali, le vitamine e gli integratori, i prodotti alimentari, gli alcolici, i cosmetici, le apparecchiature estetiche, i capelli umani, i dispositivi medici, il materiale biologico, i reagenti per diagnostica, gli indumenti in piuma d’oca, ecc.

Sono soggetti a controlli fitosanitari ad esempio: Ortaggi, Sementi, Frutta, Fiori, Piante, Bulbi. 

Sono soggetti a controlli veterinari ad esempio: gli alimenti e i prodotti di origine animale, gli alimenti e i farmaci per animali.

DHL offre un servizio di gestione della richiesta del Nulla Osta/Certificati/Notifiche all’importazione all’ente preposto.
Tale servizio prevede anche l’anticipo del pagamento del bollettino necessario per il rilascio del Nulla Osta.

Per maggiori informazioni circa i servizi offerti da DHL visitare il sito: http://dhlwelcomepack.it/



Effettuato il login a MyDHL+, seguire il percorso Spedire > Nuova Spedizione anche per realizzare una spedizione in importazione o di reso verso l'Italia.

Di seguito una serie di brevi video tutorial che esplicitano passo per passo il processo di Creazione della spedizione che si concluderà con l'invio in formato digitale della Lettera di vettura al mittente da cui desideriamo importare:



Accedendo a MyDHL+ tramite il link  https://mydhl.express.dhl  si può creare 
anche una spedizione in importazione.

Seguendo il percorso Spedire > Nuova spedizione, si accede alla pagina "Da/A", in cui compilare gli indirizzi di mittente e destinatario.

Di default l'indirizzo collegato al profilo registrato è precompilato nel box di mittente, ma per impostarlo come destinatario è sufficiente cliccare il tasto Scambiare.

La Dogana è un ente preposto al controllo delle merci in importazione ed esportazione, abilitato alla riscossione dei diritti doganali (Dazio e IVA).

Sono soggette a Dogana tutte le spedizioni di merce che provengono o sono dirette verso un paese al di fuori dell’Unione Europea.

DHL gioca un ruolo fondamentale sia nel processo di importazione che di esportazione. DHL Express ogni giorno si occupa di milioni di sdoganamenti nel mondo, agendo come intermediario per i propri clienti.

Per tutte le spedizioni di merci provenienti (import) o destinate (export) a Paesi non appartenenti all’Unione Europea, DHL prepara e presenta in Dogana la bolla doganale, un documento che consente di espletare le formalità doganali.

Gli oneri doganali (formati da Dazio e IVA) vengono applicati dalla Dogana all’atto dell’importazione di merce proveniente da un Paese al di fuori dell’Unione Europea, anche se si tratta di acquisti on-line e/o regali.

L’importazione definitiva comporta il pagamento di tutti i diritti doganali che gravano sulla merce.

Il dazio è un tributo europeo che viene riscosso in fase di importazione.
Il pagamento del dazio è necessario per garantire alle merci con provenienza extra UE di circolare liberamente all'interno del territorio dell'Unione Europea.

Il dazio doganale varia in base alla tipologia di merce (voce doganale) e al Paese di origine della merce importata e la sua aliquota  è verificabile sul sito dell’Agenzia delle dogane https://aidaonline7.agenziadogane.it/nsitaric/index.html.

La base imponibile sulla quale viene applicata l’aliquota dazio è così composta:Base imponibile dazio = valore merce + spese di trasporto (nolo estero)

Il nolo estero riguarda le spese di trasporto delle merci per la tratta Extra-Europea.

 

Ispezione e controlli doganali

Cosa si intende per ispezione doganale?

Alcune spedizioni in importazione possono essere sottoposte a verifiche da parte della Dogana al momento dello sdoganamento. Tali spedizioni vengono selezionate telematicamente dal sistema della Dogana.

Si suddividono in Visite Merci (Ispezione fisica) e Controlli  Documentali.

Durante il processo di Ispezione il Funzionario Doganale potrebbe richiedere documentazione aggiuntiva. Di seguito alcuni esempi che ricorrono maggiormente: documenti che comprovano il valore della merce (es. ordine, conferma d’ordine, prova di pagamento, ecc…), descrizione dettagliata del contenuto (es. schede tecniche).

Caricamento file spedizioni

Caricare un file di spedizioni

Accedendo a https://mydhl.express.dhl si possono importare dei file di spedizioni. Per accedere cliccare su Spedire > Caricare un file di Spedizioni

 

L’importazione di un file di spedizioni consente il caricamento di un file in formato CSV o XML che contiene tutti i dati necessari per generare una o più spedizioni. Questi file vengono solitamente generati dai sistemi dei Clienti; dopo essere stati caricati, vengono convalidati e vengono generate le spedizioni specificate nel file.

MyDHL+ offre 3 opzioni per l’importazione dei file di spedizioni:

Caricare uno schema esistente:

_ Caricare un file con uno schema DHL o uno dei Miei Schemi

Caricare e creare un nuovo schema:

_ Caricare un file personale e mapparlo con i campi dello schema MyDHL+

Gestione Schemi – Creare per il futuro

_ Modificare la mappatura di uno schema esistente o crearne uno nuovo

All’atto dell’importazione di merce da un Paese extra CEE, vengono applicati gli oneri doganali formati da Dazio e IVA e la base di calcolo è data dal valore della merce più il nolo.

Il costo del nolo viene aggiunto al valore totale della merce (es. CPT, C&F, DAP).

Accedendo a MyDHL+ tramite il link https://mydhl.express.dhl è possibile fare un calcolo di una stima.

Durante la creazione delle spedizioni extra UE, se si spediscono merci, il sistema permette di creare la propria fattura.

 



MyDHL+
è nato per migliorare il processo di spedizione.
In particolare, il nuovo portale offre diversi vantaggi:

  • E’ personalizzabile: è possibile scegliere alcune impostazioni predefinite per rendere il processo di creazione e gestione di una spedizione ancora più facile e veloce
  • E’ integrato: attraverso un’unica login si possono gestire processi di esportazione, importazione, resi e fatturazione
  • E’ più veloce e chiaro: tutte le operazioni possono essere svolte con pochi click e in modo guidato.



Effettuato il login a MyDHL+, seguire il percorso Spedire > Nuova Spedizione anche per assegnare una spedizione.

La spedizione può essere assegnata al proprio mittente (in caso di importazione) o a un terzo, previo salvataggio dello stesso nella Rubrica Indirizzi.

La funzionalità Assegna spedizione offre la possibilità di scegliere se eliminare per il destinatario della nostra assegnazione il login richiesto per eseguire la spedizione con MyDHL+.
Oltre alla convenienza del completamento della spedizione senza login, Assegna spedizione offre anche i seguenti vantaggi:

  • Decidere e impostare le restrizioni sulla spedizione che verrà assegnata a terzi.
  • Il proprio Codice Cliente può essere mascherato per fornire ulteriore sicurezza.
  • Chi assegna verrà informato sull'azione del delegato al completamento (anche in caso di inazione).
  • La richiesta di ritiro sarà inviata a DHL solo al completamento della spedizione da parte del beneficiario dell’assegnazione
  • Visibilità su tutte le spedizioni assegnate nel menù Gestione Spedizioni.



Dopo aver effettuato l’accesso a MyDHL+ tramite il link  https://mydhl.express.dhl,
seguire il percorso: Impostazione Amministrazione > Codice Cliente

Il modulo denominato Codice Cliente permette al Corporate Admin di configurare i Codici Cliente della società e determinare chi può utilizzarli: Ognuno, oppure specifici Gruppi ed Utenti.

Selezionare quindi la voce relativa nel menù a tendina “Gestire le impostazioni per”:



Scegliendo di “Gestire le impostazioni per Ognuno” sarà possibile aggiungere un codice cliente esistente oppure richiederne uno nuovo (es. Codice d’importazione):



Cliccando su “Aggiungere Codice Cliente” si può digitare un codice esistente, che può essere Codice Mittente (può essere utilizzato per pagare le spese di spedizione) o Codice Pagante (utilizzato per pagare costi di trasporto).

Il Nickname da associare al Codice non è obbligatorio, ma permette una ricerca più rapida.



Cliccare su “Richiedere un Codice Cliente” per compilare il relativo modulo e cliccare “Invio”: si verrà al più presto ricontattati dal personale DHL per impostare il nuovo codice.



GESTIRE UN CODICE CLIENTE PER UN GRUPPO SPECIFICO



Dopo aver effettuato l’accesso a MyDHL+ tramite il link  https://mydhl.express.dhl,

se si è Corporate Admin o Group Admin, seguire il percorso: Impostazione Amministrazione > Codice Cliente

Scegliendo di “Gestire le impostazioni per un gruppo specifico”, selezionando dal menù a tendina su quale gruppo si vuole operare, è possibile gestire le impostazioni predefinite del codice da associare allo specifico Gruppo, cliccando sul tasto “Modificare”.

Il Group Admin potrà lavorare solo sul proprio gruppo specifico.

 

Selezionare dunque i codici predefiniti da associare ad ogni tipologia di spedizione ed eventualmente al pagamento di dazi e oneri doganali in importazione, esportazione e reso:



Le impostazioni predefinite possono comunque essere cambiate quando si prepara una spedizione.

Ancora per quanto riguarda i Gruppi, nel modulo “Codici salvati”, è possibile associare i Codici Cliente a gruppi specifici ed eventualmente “Disattivare” (e successivamente riattivare) uno o più codici per quel gruppo specifico, senza ovviamente cancellarli dal profilo Corporate.



GESTIRE UN CODICE CLIENTE PER UNA PERSONA SPECIFICA

Creazione di una spedizione con MyDHL+

Come creare spedizioni in import dall'India su MyDHL+

Le spedizioni di merce provenienti dall’India richiedono delle informazioni aggiuntive rispetto a quelle provenienti da altre Country.

Compilazione Da – A:

Inserire l’indirizzo di origine e di destino (per l’India è obbligatorio compilare anche la riga “Indirizzo 2”).

Sotto il numero di telefono del mittente troveremo il campo “GST/PAN/Aadhaar Numero”, campo non obbligatorio in questa fase di compilazione ma necessario se si sta spedendo merce. Questo numero è da richiedere al mittente indiano.

GST: “Goods and Services Tax”, è un’imposta sui consumi, applicata a beni e servizi nel momento in cui avviene il consumo finale. È una tassa unica che ha sostituito tutte le imposte indirette, statali e centrali.

Se non si è in possesso del GST è necessario assegnare la spedizione al mittente indiano.

CLICCA QUI per scoprire come si assegna una spedizione.

Per tutte le informazioni riguardanti il GST e le norme/restrizioni dell'India, contattare il servizio Clienti al 199.199.345.

 

Selezionare Merci e scegliere se Creare la propria fattura o Utilizzare la propria fattura doganale.

 

Inserire Contenuto delle spedizione, Riferimento e Valore della spedizione.

 

A questo punto inserire i dati richiesti:

 

Una volta completato questo passaggio, selezionare:

Imballo

Modalità di pagamento

Data della spedizione

Ritiro

Cliccare su Accettare e continuare per terminare la spedizione e stampare la lettera di vettura.

 

Per le spedizioni con valore superiore a 50.000 INR è necessario scaricare il file dei dettagli GST da MyDHL+ e caricarlo sul portale governativo, per ottenere la E-way-bill. In caso contrario, non sarà possibile effettuare il ritiro della merce.

Al termine della spedizione basterà accedere all'archivio spedizioni per effettuare il download del file dei dettagli GST.

Spuntare la spedizione e cliccare su azione per effettuare il download.

Il file scaricato in formato CSV contiene il numero di lettera di vettura e le informazioni inserite nei campi riguardanti il GST.

Creazione di una spedizione con MyDHL+

Come si assegna una spedizione su MyDHL+?



Accedendo a MyDHL+ tramite il link https://mydhl.express.dhl  si può creare una spedizione da assegnare a terzi
seguendo il percorso Spedire> Nuova Spedizione.

La spedizione può essere assegnata al proprio mittente (in caso di importazione) o a un terzo, previo salvataggio dello stesso nella Rubrica Indirizzi.

La funzionalità Assegna spedizione offre la possibilità di scegliere se eliminare per il destinatario della nostra assegnazione il login richiesto per eseguire la spedizione con MyDHL+.
Oltre alla convenienza del completamento della spedizione senza login, Assegna spedizione offre anche i seguenti vantaggi:

  • Decidere e impostare le restrizioni sulla spedizione che verrà assegnata a terzi.
  • Il proprio Codice Cliente può essere mascherato per fornire ulteriore sicurezza.
  • Chi assegna verrà informato sull'azione del delegato al completamento (anche in caso di inazione).
  • La richiesta di ritiro sarà inviata a DHL solo al completamento della spedizione da parte del beneficiario dell’assegnazione
  • Visibilità su tutte le spedizioni assegnate nel menù Gestione Spedizioni.

 

Le spedizioni verso il Brasile richiedono delle informazioni aggiuntive rispetto alle spedizioni in altre Country:

Compilazione Da – A:

  • I campi corrispondenti all’indirizzo seguono un ordine diverso rispetto alle altre Country. Il codice postale o la città devono essere inseriti per primi per poter essere convalidati con il database delle poste brasiliane (Correios).
  • Il numero civico è separato rispetto alla riga dell’indirizzo 1.

 

Possibili scenari problematici:

  • Il codice fiscale CPF o la partita IVA CNPJ sono dati obbligatori per tutte le spedizioni. La mancanza del numero di identificazione fiscale può comportare ritardi di sdoganamento e/o la restituzione all’indirizzo di origine.  
  • Il campo IE/RG corrisponde ad un dato fiscale e la compilazione è facoltativa:
    IE: Inscrição Estadual (Registrazione dello stato) è un dato riguardante le persone giuridiche.
    RG: Registro Geral (Registrazione generale) è un numero associato alla carta di identità dei cittadini brasiliani.
    E' possibile compilare questo campo con la parola "Isento" (oppure "ISENTO" o "isento") che equivale all'indicazione "Esente".

 

  • Nel caso in cui si selezioni Merce come tipologia di spedizione, è necessario specificare la tipologia di sdoganamento Formal o Informal:

    Formal: per merce destinata alle vendite, richiede un intermediario per lo sdoganamento. Necessaria la registrazione dell'importatore presso il Servizio federale delle dogane (RADAR). Per qualsiasi spedizione con valore dichiarato superiore a 3.000 USD, per merci che richiedono una licenza di importazione (LI), per spedizioni con dimensioni superiori a 98x98x120cm.
    Informal: per le spedizioni con valore fino a 3.000 USD e le merci destinate alla rivendita fino a un limite di 100.000 USD all'anno. Nella descrizione del contenuto va scritto "SCOPO COMMERCIALE", se applicabile.
    Per la fattura commerciale, in caso di proposito commerciale è necessario indicare COSTO DI SPEDIZIONE e CODICE secondo il SISTEMA ARMONIZZATO.

  • Selezionando Formal, la dicitura verrà visualizzata nella lettera di vettura in corrispondenza delle sezione Prodotto e servizi

  • CNPJ / CPF e IE / RG verranno stampati nell’AWB e nell’Archive Doc.

 

 

  



N
el caso di creazione con MyDHL+ di una "Nuova spedizione" in importazione dal Brasile, il pulsante "Scambiare" non può essere utilizzato:
i dettagli del mittente brasiliano vanno dunque inseriti direttamente nella sezione "Spedisci da". 
Cancellando dal form l'indirizzo di spedizione predefinito, selezionare Brasile come Nazione di provenienza e inserire i dettagli. 

  • I campi corrispondenti all’indirizzo seguono un ordine diverso rispetto alle altre Country.
    Il codice postale o la città devono essere inseriti per primi per poter essere convalidati con il database delle poste brasiliane (Correios).

  • Il numero civico è separato rispetto alla riga dell’indirizzo 1.

  • Il codice fiscale CPF o la partita IVA CNPJ sono dati obbligatori per tutte le spedizioni. La mancanza del numero di identificazione fiscale può comportare ritardi di sdoganamento e/o la restituzione all’indirizzo di origine.
     
  • Il campo IE/RG corrisponde ad un dato fiscale e la compilazione è facoltativa: 
    IE: Inscrição Estadual (Registrazione dello stato) è un dato riguardante le persone giuridiche.
    RG: Registro Geral (Registrazione generale) è un numero associato alla carta di identità dei cittadini brasiliani.
    E' possibile compilare questo campo con la parola "Isento" (oppure "ISENTO" o "isento") che equivale all'indicazione "Esente".







In alternativa, se si dispone di un contatto precedentemente salvato, è possibile selezionare lo spedizioniere brasiliano nella sezione Rubrica Indirizzi attraverso l'apposito box giallo presente nel campo del Nome

Dopo aver specificato la Nazione, l'importatore viene informato dei requisiti richiesti dal Brasile per la spedizione: 
il governo brasiliano richiede fatture elettroniche (Nota Fiscal electronica o NFe) per ogni spedizione di pacchi dal Brasile.
I dettagli NFe possono essere forniti caricando i file Nota Fiscal o inserendo numeri DANFe (chiavi).
Quando si crea un'importazione, è quindi possibile:
* Completare la spedizione e fornire i dettagli NFe
* Assegnare la spedizione al tuo mittente con i dettagli NFe
* Assegnare la spedizione e chiedere al tuo mittente di fornire i dettagli NFe



Procedere dunque, completati i dettagli e le caratteristiche (tipologia, imballo, modalità di pagamento, data di partenza) della spedizione, all'assegnazione della spedizione stessa al mittente brasiliano, perché possa fornire i dati della "Nota Fiscal Electronica".

Per "Assegnare la spedizione" in questo caso è possibile sia SEGUIRE IL PERCORSO STANDARD DI ASSEGNAZIONE, cliccando sull'apposito pulsante in evidenza nella pagina di creazione della spedizione, sia completare la preparazione e cliccando sul tasto "Accettare e Continuare".



In questo caso si atterrerà sulla pagina dedicata alla "Assegnazione della Spedizione per completare i dettagli della Nota Fiscal Brasiliana":




Tramite questo percorso è possibile specificare se assegnare il solo "Completamento dei Dettagli relativi alla Nota Fiscal Brasiliana" (Cliccare su "Complete Brazil Nota Fiscal Details Only"), oppure "Tutti i dettagli della Spedizione" (Cliccare su "Change Any Shipment Details"), selezionando successivamente se assegnare o meno restrizioni su peso e numero di colli.
Infine cliccare sul tasto "Assegnare la spedizione".


Creazione di una spedizione con MyDHL+

Paperless Trade

DHL Paperless Trade consente di trasmettere direttamente le fatture commerciali e proforma delle spedizioni internazionali.

Dopo essersi registrati in Paperless Trade, l’opzione sarà offerta automaticamente durante la preparazione delle spedizioni - se disponibile nel paese di destinazione e nei limiti di valore doganale.

I documenti doganali obbligatori inviabili tramite Paperless Trade:

  • Fattura Commerciale
  • Fattura Proforma
  • Dichiarazione di libera esportazione

Le spedizioni in esportazione di merce (WPX e ESI) possono essere inviate via Paperless Trade con delle eccezioni:

  • Triangolazioni
  • Accise (Documento DAA o DAS – Birra, Vino,Olii Lubrificanti,etc..)
  • Spedizioni in Transito (Documento T1 e T2 )
  • Cites (Documento Cites esportate solo dalla nostra Dogana di CIA)
  • Motonavi (Spedizioni in transito con consegna presso Nave attraccate sia in porti italiani che esteri)
  • Tax free
  • Opere d’Arte
  • Autorizzazione Ministeriali (per prodotti agricoli, e/o materiale elettronico...CERTIFICATO AGREX O DUAL USE)
  • Carnet Ata (provviste di documento CARNET IN ORIGINALE)
  • Pasta verso US per peso superiore ai 5 kgs
  • Fattura consolare
  • Certificato fitosanitario
  • Spedizioni destinate ai Paesi UN SANCTION

PARTICOLARI SPEDIZIONI GESTIBILI CON PLT

E’ possibile gestire con PLT alcune tipologie di spedizione per le quali il documento accompagnatorio originale(CCD*) deve essere APPLICATO DIRETTAMENTE ALLA SPEDIZIONE, dal mittente.

  • EUR 1- (o equivalente: fattura commerciale contenente una dichiarazione d'origine merce) Spedizioni fino a 6000 Euro che necessitano di Dichiarazione Sostituitiva EUR1 allegando la Dichiarazione Sostituitiva firmata in originale o inserendo in fattura il Customs Authorization Number
  • ATR - 1
  • Certificato d'Origine
  • Form 302 Originale Dichiarazione doganale di importazione/esportazione per merci appartenenti o destinate alle forze armate americane. Il documento è emesso da Basi Nato presenti in Europa e ne regolano la circolazione delle merci all'interno della Comunità Europea. Il FORM AE 302 originale è emesso dalla Base Nato mittente ed appurato a destino dalla corrispondente Base Nato ricevente. valido solo per scambi all'interno della Comunità Europea.
  • Fattura certificata Bureau Veritas
  • Dichiarazione originale in fattura per Tessili
  • Licenze
  • T2L/T2F/T2LF Documento attestante la posizione comunitaria delle merci destinate ad una parte del territorio politico e doganale dell’Unione Europea. Il documento originale permette la libera circolazione delle merci all’interno dell’Eu da e verso destinazioni geograficamente europee ma con accordi preferenziali ad esempio: San Marino, Reunion, Isole Normanne del Canada, Isole Canarie.

(CCD*) Customs Controlled Documents,qualsiasi PPWKs o documentazione originale NECESSARIA al Gateway di Destino per effettuare le procedure d’importazione della merce o anche per ridurre i dazi d’importazione o ancora per specifiche richieste amministrative del Paese importatore

Di seguito l’elenco attuale degli Stati aventi accordi bilaterali per i quali Il cliente può emettere la DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA (EUR1/FORM-A) SULLA FATTURA, firmata in originale, per valore della merce fino a 6.000€ oppure per qualsiasi valore se l'esportatore ha lo status di esportatore autorizzato (Exporter Auth)..

In questo caso la Fattura originale deve essere allegata fisicamente alla spedizione.  

Consegnata al Terminal: condizione commerciale per il commercio internazionale. Il venditore consegna quando le merci, una volta scaricate dal mezzo di trasporto in arrivo, vengono messe a disposizione dell’acquirente presso un terminal specificato in un porto o un luogo di destinazione indicati. “Terminal” include banchina, magazzino, deposito di container, strada, ferrovia o terminale. Il venditore è responsabile delle procedure di sdoganamento per l’esportazione e l’importatore è responsabile dello sdoganamento delle merci per l’importazione, del disbrigo delle formalità doganali di importazione e del pagamento delle imposte di importazione.

Il servizio via gomma per consegne internazionali door-to-door verso il vostro paese entro un certo numero di giorni, adatto a consegne rapide ma meno urgenti e spedizioni più pesanti. Consegne espresso affidabili con procedure di sdoganamento semplificate per merci soggette a dogana.

Ai fini IVA la base imponibile esposta in Bolla Doganale è data dalla somma del valore merce + nolo + dazio.

L’aliquota IVA applicata è quella in vigore alla data dell’importazione e può essere ordinaria, ridotta o minima, in base alla tipologia di merce, così come dettato dal D.P.R. 633/1972.

Il Carnet ATA è un documento doganale internazionale emesso secondo le clausole della Convenzione ATA e della Convenzione di Instanbul, rappresenta una garanzia valida a livello internazionale.
Può essere usato in sostituzione ai documenti doganali nazionali e come garanzia per dazi e tasse. Copre il temporaneo ingresso dei beni e il loro transito.
Il Carnet ATA può essere anche accettato per controllare l’esportazione temporanea e la re-importazione di beni. Tuttavia, in questo caso, la garanzia internazionale non viene applicata.

Tasse e oneri addebitati all’origine: condizione commerciale per il commercio internazionale. Il venditore è responsabile della consegna delle merci presso il luogo specificato nel paese di importazione, compresi tutti i costi e i rischi insiti nel trasferimento delle merci alla destinazione di importazione. Questo include tutte le imposte di esportazione, le tasse e le formalità doganali. Per il Cliente abbonato: DHL anticipa il pagamento delle spese doganali, che poi invierà in fattura a posteriori.

Assegnare una spedizione con MyDHL+

Una spedizione può essere assegnata al proprio mittente (in caso di importazione) o a un terzo, previo salvataggio dello stesso nella Rubrica Indirizzi. La funzionalità Assegna spedizione offre la possibilità di scegliere se eliminare per il destinatario della nostra assegnazione il login richiesto per eseguire la spedizione con MyDHL+.