Risultati di ricerca

La ricerca per Import ha prodotto .




Per l’importazione dagli Stati Uniti con MyDHL+ di merce soggetta a dazio, con un valore dichiarato superiore a 2.500 USD, è necessario presentare le informazioni di esportazione elettronica (EEI: Electronic Export Informations).



Le informazioni sull'esportazione elettronica (EEI) devono infatti essere archiviate elettronicamente tramite il sistema di esportazione automatizzato (AES) degli Stati Uniti.
Una volta che il record di archiviazione AES è stato approvato, viene restituito un numero di transazione interna (ITN) come prova dell'accettazione del deposito.

Spedire nel Mondo con MyDHL+

Import dal Brasile con MyDHL+



N
el caso di creazione con MyDHL+ di una "Nuova spedizione" in importazione dal Brasile, il pulsante "Scambiare" non può essere utilizzato:



i dettagli del mittente brasiliano vanno dunque inseriti direttamente nella sezione "Spedisci da". 
Cancellando dal form l'indirizzo di spedizione predefinito, selezionare Brazil come Nazione di provenienza e inserire i dettagli. 

  • I campi corrispondenti all’indirizzo seguono un ordine diverso rispetto alle altre Country.
    Il codice postale o la città devono essere inseriti per primi per poter essere convalidati con il database delle poste brasiliane (Correios).

  • Il numero civico è separato rispetto alla riga dell’indirizzo 1.

  • Il codice fiscale CPF o la partita IVA CNPJ sono dati obbligatori per tutte le spedizioni. La mancanza del numero di identificazione fiscale può comportare ritardi di sdoganamento e/o la restituzione all’indirizzo di origine.
     
  • Il campo IE/RG corrisponde ad un dato fiscale e la compilazione è facoltativa: 
    IE: Inscrição Estadual (Registrazione dello stato) è un dato riguardante le persone giuridiche.
    RG: Registro Geral (Registrazione generale) è un numero associato alla carta di identità dei cittadini brasiliani.
    E' possibile compilare questo campo con la parola "Isento" (oppure "ISENTO" o "isento") che equivale all'indicazione "Esente".







In alternativa, se si dispone di un contatto precedentemente salvato, è possibile selezionare lo spedizioniere brasiliano nella sezione Rubrica Indirizzi attraverso l'apposito box giallo presente nel campo del Nome

Dopo aver specificato la Nazione, l'importatore viene informato dei requisiti richiesti dal Brasile per la spedizione: 
il governo brasiliano richiede fatture elettroniche (Nota Fiscal electronica o NFe) per ogni spedizione di pacchi dal Brasile.
I dettagli NFe possono essere forniti caricando i file Nota Fiscal o inserendo numeri DANFe (chiavi).
Quando si crea un'importazione, è quindi possibile:
* Completare la spedizione e fornire i dettagli NFe
* Assegnare la spedizione al tuo mittente con i dettagli NFe
* Assegnare la spedizione e chiedere al tuo mittente di fornire i dettagli NFe



Procedere dunque, completati i dettagli e le caratteristiche (tipologia, imballo, modalità di pagamento, data di partenza) della spedizione, all'assegnazione della spedizione stessa al mittente brasiliano, perché possa fornire i dati della "Nota Fiscal Electronica".

Per "Assegnare la spedizione" in questo caso è possibile sia SEGUIRE IL PERCORSO STANDARD DI ASSEGNAZIONE, cliccando sull'apposito pulsante in evidenza nella pagina di creazione della spedizione, sia completare la preparazione e cliccando sul tasto "Accettare e Continuare".



In questo caso si atterrerà sulla pagina dedicata alla "Assegnazione della Spedizione per completare i dettagli della Nota Fiscal Brasiliana":




Tramite questo percorso è possibile specificare se assegnare il solo "Completamento dei Dettagli relativi alla Nota Fiscal Brasiliana" (Cliccare su "Complete Brazil Nota Fiscal Details Only"), oppure "Tutti i dettagli della Spedizione" (Cliccare su "Change Any Shipment Details"), selezionando successivamente se assegnare o meno restrizioni su peso e numero di colli.
Infine cliccare sul tasto "Assegnare la spedizione".


Come creare una spedizione di reso su MyDHL+

Come creare una spedizione di reso in caso di Import con MyDHL+?



Accedendo a MyDHL+ tramite il link https://mydhl.express.dhl è possibile, anche durante il processo di creazione di una nuova spedizione in Importazione, realizzare contestualmente una lettera di vettura per la spedizione di reso che avrà validità di 3 mesi.

Spedire nel Mondo con MyDHL+

Import dall'India su MyDHL+



Le spedizioni di merce proveniente dall’India - come nel caso di export verso l'India - richiedono delle informazioni aggiuntive rispetto a quelle provenienti da altre Country.

Compilazione Da – A:

Inserire l’indirizzo di origine e di destino (per l’India è obbligatorio compilare anche la riga “Indirizzo 2”).

Sotto il numero di telefono del mittente troveremo il campo “India Tax ID/Personal ID, non obbligatorio in questa fase di compilazione e nel caso di spedizione di documenti, ma necessario nuovamente in seguito se si sta spedendo merce

Come suggerisce MyDHL+, se non si dispone di un Codice Fiscale / Numero ID personale Indiano del nostro mittente, è preferibile contattare il proprio mittente in India per ottenere i dati richiesti.



Nel caso di spedizione di merce proveniente dall'India,, il sito richiede i seguenti campi

 

Una volta completato questo passaggio, selezionare:

Imballo

Modalità di pagamento

Data della spedizione

Ritiro

Cliccare su Accettare e continuare per terminare la spedizione e stampare la lettera di vettura.

 

NB:Per le spedizioni con valore superiore a 50.000 INR è necessario scaricare il file dei dettagli GST da MyDHL+ e caricarlo sul portale governativo, per ottenere la E-way-bill. In caso contrario, non sarà possibile effettuare il ritiro della merce.

Al termine della spedizione basterà accedere all'archivio spedizioni per effettuare il download del file dei dettagli GST.

Spuntare la spedizione e cliccare su azione per effettuare il download.

Il file scaricato in formato CSV contiene il numero di lettera di vettura e le informazioni inserite nei campi riguardanti il GST.

Creazione di una spedizione con MyDHL+ per il Cliente abbonato

Come inserire mittente e destinatario di spedizione Import con MyDHL+?

Accedendo a MyDHL+ tramite il link  https://mydhl.express.dhl  si può creare anche una spedizione in importazione.

Seguendo il percorso Spedire > Nuova spedizione, si accede alla pagina "Da - A", in cui compilare gli indirizzi di mittente e destinatario.

Per poter creare una spedizione in Import basterà cliccare su: "scambiare"

In automatico il sistema scambierà i dati del mittente con quelli del destinatario

Gestione e programmazione dei ritiri su MyDHL+

Programmare il ritiro in caso di Spedizione Import con MyDHL+

Programmare un ritiro nel caso di Spedizione Import in MyDHL+

Nella sezione “Si desidera prenotare il passaggio di un corriere per il ritiro?” per l'importazione il sistema propone:

- "il mittente pianificherà il ritiro"

- "Ti proporrò data e ora del ritiro"

Selezionare una delle due voci e proseguire. 

Accedendo a MyDHL+ tramite il link  https://mydhl.express.dhl  è possibile consultare il Courier Report.

Il Courier Report contiene una serie di informazioni (numero lettera di vettura, punto di ritiro, numero colli, peso etc...) legate alla/e spedizione/i.
Questa tipologia di report è fondamentale quando si affidano spedizioni al corriere per il ritiro.
Inoltre, il documento di report scaricato deve essere firmato dal cliente e dal corriere, a seguito del ritiro.
Le azioni possibili in questa pagina sono:

  • Selezionare l’intervallo temporale del report
  • Selezionare l’indirizzo del mittente
  • Visualizzare in anteprima il report, cliccando il tasto Anteprima
  • Scaricare il report in formato PDF, cliccando il tasto Scaricare

 

IL CODICE GIUSTO PER LA GIUSTA SPEDIZIONE!

IL CODICE GIUSTO PER LA GIUSTA SPEDIZIONE!

Durante il processo di spedizione DHL mette a disposizione "le opzioni di pagamento"

Al fine di individuare il corretto codice da utilizzare è opportuno verificare la Nazione di partenza:

  • Spedizioni con partenza Italia e destino Italia :  utilizzare i codici che iniziano con 1 (9 cifre)
  • Spedizioni con partenza Italia e destino Estero: utilizzare icodici che iniziano con 1(9 cifre)
  • Per spedizioni con partenza  Italia e destino Italia (es:Milano-Roma) il codice che deve essere selezionato dovra' iniziare con es: 1xxxxxxxx
  • Per spedizioni con partenza italia e destino estero   (es: Milano- New York) il codice da selezionare sara' lo stesso 1xxxxxxxxx

 

 

Nel caso in cui la nazione di partenza non è Italia ma è una nazione estera (es: New York-Milano) il codice cambierà in codice import o terza parte che inizia con 9xxxxxxxxx (9 cifre)

 

Per maggiori informazioni clicca qui: 

https://dhl-news.com/t/A33-6O5QK-B2JTYWDID6/cr.aspx

 

 

 

 

 

 

Introduzione a MyBill

MyBill è un nuovo servizio gratuito offerto da DHL che permette di gestire tutte le proprie Fatture con un unico strumento online. Tramite MyBill è possibile, infatti, visualizzare, scaricare, pagare e contestare online le Fatture DHL e reperire le informazioni e i documenti più importanti, 24 ore su 24.

MyBill un portale facile e sicuro

MyBill è uno strumento sicuro e facile da utilizzare, disegnato per snellire i processi legati alla fatturazione dei clienti, permettendo agli stessi di risparmiare tempo ed eliminare l’utilizzo di documenti cartacei. Tutto ciò, supportato dalla comodità di un’interfaccia online e la velocità e sicurezza di un servizio bancario elettronico.

Prova subito MyBill

Per accedere all'esperienza completa di MyBill e utilizzare tutti i servizi, è necessario avere un Codice Cliente attivo ed effettuare la registrazione online su mybill.dhl.com.

Introduzione a MyDHL+

Introduzione a MyDHL+



MyDHL+
è il nuovo portale per la gestione delle spedizioni DHL, realizzato con l’obiettivo di rispondere alle esigenze dei clienti, rendendo il processo di creazione e gestione di una spedizione semplice, intuitivo e veloce: è possibile, infatti, compiere le azioni desiderate in pochi click e in modo guidato.

Con MyDHL+ puoi accedere a diverse funzionalità, tra cui:

  • Spedire: esportare e importare non è mai stato così semplice! Il portale facilita la gestione delle consegne più urgenti
  • Tracciare: tenere traccia di tutte le spedizioni effettuate
  • Gestire le notifiche: selezionare le informazioni che si desiderano ricevere riguardo lo stato di una spedizione.

MyDHL+ é accessibile anche da smartphone e tablet, ma la versione mobile ha funzionalità ridotte: é possibile richiedere una quotazione, cercare una sede e ricercare le spedizioni.

Per accedere a tutte le funzionalità, dopo aver effettuato l'accesso, entrare nella barra degli strumenti/applicazioni della pagina del browser che si utilizza e selezionare “richiedi sito desktop”.



MyDHL+
è nato per migliorare il processo di spedizione.
In particolare, il nuovo portale offre diversi vantaggi:

  • E’ personalizzabile: è possibile scegliere alcune impostazioni predefinite per rendere il processo di creazione e gestione di una spedizione ancora più facile e veloce
  • E’ integrato: attraverso un’unica login si possono gestire processi di esportazione, importazione, resi e fatturazione
  • E’ più veloce e chiaro: tutte le operazioni possono essere svolte con pochi click e in modo guidato.
Creazione di una spedizione con MyDHL+ per il Cliente abbonato

Come attivare i servizi opzionali su MyDHL+?



Accedendo a MyDHL+ 
tramite il link  https://mydhl.express.dhldurante la creazione spedizione è possibile selezionare diversi servizi opzionali.
Se il servizio richiesto prevede un costo aggiuntivo, MyDHL+ ne espliciterà l’importo.
L’elenco completo dei servizi opzionali è disponibile al seguente link: http://www.dhl.it/it/express/servizi_opzionali.html.

 

Creare una spedizione con MyDHL+ per il Cliente non abbonato

Come attivare i servizi opzionali su MyDHL+?

Accedendo a MyDHL+ tramite il link  https://mydhl.express.dhl si può creare una spedizione.

Durante la spedizione è possibilie selezionare eventuali servizi opzionali.
L’elenco dei servizi opzionali è disponibile al seguente link: http://www.dhl.it/it/express/servizi_opzionali.html
Se il servizio richiesto prevede un costo aggiuntivo, si visualizza l’importo.

Uso autorizzato del codice in MyDHL +

Uso autorizzato del Codice Cliente con MyDHL+



Accedendo a MyDHL+ tramite il link  https://mydhl.express.dhl è possibile consentire a terzi, ad esempio un fornitore da cui si importa regolarmente, di utilizzare il proprio Codice Cliente per creare delle spedizioni.
Per accedere all'area specifica cliccare su: 

Impostazioni personalizzate > Uso autorizzato del codice

Successivamente selezionare "Rilasciare una nuova autorizzazione":

Come creare una spedizione di reso su MyDHL+

Come creare una spedizione di reso dall'archivio spedizioni



Accedendo al portale MyDHL+ è possibile programmare una spedizione di reso contestualmente alla creazione della lettera di vettura della spedizione di andata (sia essa EXPORT o IMPORT).

Se però durante il processo di creazione di una spedizione non si è selezionata la creazione di una lettera di vettura di reso, è possibile crearla in un secondo momento.

Accedere a Gestione Spedizioni > Archivio Spedizioni per trovare la spedizione per cui si vuole creare la lettera di vettura di reso.

Una volta trovata la spedizione, cliccare su Creare spedizione di reso.

 

I dettagli della spedizione di reso verranno copiati da quella originale e si avrà la possibilità di scegliere il codice pagante e il servizio.

Verrà inoltre richiesto se inviare o meno la lettera di vettura di reso al destinatario.

 

Inserire i dati e cliccare su Creare spedizione di reso.

Accedendo a MyDHL+ dall'indirizzo https://mydhl.express.dhl ed effettuando il loginsi possono importare dei file di spedizioni.
Per accedere cliccare su:

 Spedire > Caricare un file di Spedizioni

 

L’importazione di un file di spedizioni consente il caricamento di un file in formato CSV o XML che contenga tutti i dati necessari per generare una o più spedizioni.
Queste tipologie file vengono solitamente generate dai sistemi dei Clienti.
Dopo essere stati caricati, vengono convalidati da MyDHL+, che genera le spedizioni specificate nel file.

MyDHL+ offre 3 opzioni per l’importazione dei file di spedizioni:

  1. Caricare uno schema esistenteCaricare un file con uno schema DHL o uno dei Miei Schemi
  2. Caricare e creare un nuovo schema: Caricare un file personale e mapparlo con i campi dello schema MyDHL+
  3. Gestione Schemi – Creare per il futuro: Modificare la mappatura di uno schema esistente o crearne uno nuovo

Accedendo a https://mydhl.express.dhl si possono importare dei file di spedizioni. Per accedere cliccare su Spedire > Caricare un file di Spedizioni

Caricare uno schema esistente:

 

Cliccando su questa opzione, il sistema chiede di selezionare uno schema tra:

  • Schema standard MyDHL+: questo schema di mappatura dei dati supporta tutte le funzionalità di MyDHL+ ed è l’opzione predefinita consigliata.
  • Schema Intraship: questo schema di mappatura dei dati supporta il formato di file utilizzato dai clienti Intraship per consentire loro di continuare a spedire con DHL senza modifiche importanti ai loro schemi.
  • Miei Schemi: questa funzione consente ai Clienti di usare il proprio file precedentemente salvato.

Schema standard MyDHL+

_ Scegliere se usare l’indirizzo mittente presente nel file oppure sceglierne uno dalla rubrica

_ Decidere se usare il codice Cliente presente nel file oppure scegliere tra quelli caricati nel profilo

_ Segnalare se il file contiene intestazioni di colonna e selezionare la codifica dei caratteri (UTF-8 se non sicuri)

_ Selezionare il file

_ Caricare il file (hard validation)

_ Cliccare su Processare le spedizioni (soft validation)

Se il caricamento funziona per tutte le spedizioni viene visualizzato il messaggio “Successo” in verde che consente di andare direttamente alla “Gestione Spedizioni” per stampare le lettere di vettura.

 

Se ci sono spedizioni che contengono errori all’interno, il sistema lo segnala con il messaggio “Incompleto” in rosso mostrando nel dettaglio quali sono le correzioni da effettuare. In questo caso è necessario cliccare su “Revisione e modifica delle spedizioni” per correggere le spedizioni.

 

Nella colonna di destra presente in questo contenuto è possibile scaricare lo Schema standard MyDHL+ (file esempio in cui va cambiata la data di spedizione per renderlo funzionante)

Accedendo a https://mydhl.express.dhl si possono importare dei file di spedizioni. Per accedere cliccare su Spedire > Caricare un file di Spedizioni

Caricare uno schema esistente:

 

Cliccando su questa opzione, il sistema chiede di selezionare uno schema tra:

  • Schema standard MyDHL+: questo schema di mappatura dei dati supporta tutte le funzionalità di MyDHL+ ed è l’opzione predefinita consigliata.
  • Schema Intraship: questo schema di mappatura dei dati supporta il formato di file utilizzato dai clienti Intraship per consentire loro di continuare a spedire con DHL senza modifiche importanti ai loro schemi.
  • Miei Schemi: questa funzione consente ai Clienti di usare il proprio file precedentemente salvato.

Schema Intraship

_ Scegliere se usare l’indirizzo mittente presente nel file oppure sceglierne uno dalla rubrica

_ Decidere se usare il codice Cliente presente nel file oppure scegliere tra quelli caricati nel profilo

_ Segnalare se il file contiene intestazioni di colonna e selezionare la codifica dei caratteri (UTF-8 se non sicuri)

_ Selezionare il file

_ Caricare il file (hard validation)

_ Cliccare su Processare le spedizioni (soft validation)

Se il caricamento funziona per tutte le spedizioni viene visualizzato il messaggio “Successo” in verde che consente di andare direttamente alla “Gestione Spedizioni” per stampare le lettere di vettura.

 

Se ci sono spedizioni che contengono errori all’interno, il sistema lo segnala con il messaggio “Incompleto” in rosso mostrando nel dettaglio quali sono le correzioni da effettuare. In questo caso è necessario cliccare su “Revisione e modifica delle spedizioni” per correggere le spedizioni.

 

Nella colonna di destra presente in questo contenuto è possibile scaricare lo Schema intraship (file esempio in cui va cambiata la data di spedizione per renderlo funzionante)

Accedendo a https://mydhl.express.dhl si possono importare dei file di spedizioni. Per accedere cliccare su Spedire > Caricare un file di Spedizioni

Caricare uno schema esistente:

 

Cliccando su questa opzione, il sistema chiede di selezionare uno schema tra:

  • Schema standard MyDHL+: questo schema di mappatura dei dati supporta tutte le funzionalità di MyDHL+ ed è l’opzione predefinita consigliata.
  • Schema Intraship: questo schema di mappatura dei dati supporta il formato di file utilizzato dai clienti Intraship per consentire loro di continuare a spedire con DHL senza modifiche importanti ai loro schemi.
  • Miei Schemi: questa funzione consente ai Clienti di usare il proprio file precedentemente salvato.

Miei schemi

Selezionare uno schema precedentemente salvato tramite le funzioni “Caricare e creare un nuovo schema / Gestione Schemi-Creare per il futuro”.

_ Scegliere se usare l’indirizzo mittente presente nel file oppure sceglierne uno dalla rubrica

_ Decidere se usare il codice Cliente presente nel file oppure scegliere tra quelli caricati nel profilo

_ Segnalare se il file contiene intestazioni di colonna e selezionare la codifica dei caratteri (UTF-8 se non sicuri)

_ Selezionare il file

_ Caricare il file (hard validation)

_ Cliccare su Processare le spedizioni (soft validation)

Se il caricamento funziona per tutte le spedizioni viene visualizzato il messaggio “Successo” in verde che consente di andare direttamente alla “Gestione Spedizioni” per stampare le lettere di vettura.

 

Se ci sono spedizioni che contengono errori all’interno, il sistema lo segnala con il messaggio “Incompleto” in rosso mostrando nel dettaglio quali sono le correzioni da effettuare. In questo caso è necessario cliccare su “Revisione e modifica delle spedizioni” per correggere le spedizioni.

IMPORTANTE: SE SI HA LA NECESSITà DI FAR PARTIRE DELLE SPEDIZIONI, IL GIOVEDì DOPO L'ORARIO DI CUT OFF O IL VENERDì CARICANDO UN FILE DI SPEDIZIONI, PER EVITARE CHE IL SISTEMA FORNISCA IN AUTOMATICO LA CONSEGNA AL SABATO, è NECESSARIO INSERIRE NEL FILE LA DATA DEL LUNEDì SUCCESSIVO. LA LETTERA DI VETTURA SARà COMUNQUE VALIDA E MANIFESTATA IMMEDIATAMENTE PER ESSERE RITIRATA DAL CORRIERE.

 

Caricamento file spedizioni

Caricare e creare un nuovo schema

Accedendo a https://mydhl.express.dhl si possono importare dei file di spedizioni. Per accedere cliccare su Spedire > Caricare un file di Spedizioni

Caricare e creare un nuovo schema

 

Questa opzione consente di caricare un file personale e modificarne la mappatura dei campi collegandoli a quelli della spedizione in MyDHL+.

_ Scegliere se usare l’indirizzo mittente presente nel file oppure sceglierne uno dalla rubrica

_ Decidere se usare il codice Cliente presente nel file oppure scegliere tra quelli caricati nel profilo

_ Inserire il Delimitatore di campo (obbligatorio) e il Delimitatore di testo (facoltativo)

_ Segnalare se il file contiene intestazioni di colonna e selezionare la codifica dei caratteri (UTF-8 se non sicuri)

_ Selezionare il file

_ Caricare il file

_ Dichiarare se il file spedizioni di merce (se non si è sicuri selezionare “Non sicuro”)

 

 

L’elenco dei campi visualizzati si basa sui dati disponibili nel file caricato. Il Cliente può ora selezionare i campi e abbinarli ai campi corrispondenti per la creazione della spedizione in MyDHL+. Questo Schema utente viene denominato e salvato per un uso futuro.

Caricamento file spedizioni

Gestione Schemi - Creare per il futuro

Accedendo a https://mydhl.express.dhl si possono importare dei file di spedizioni. Per accedere cliccare su Spedire > Caricare un file di Spedizioni

Gestione Schemi - Creare per il futuro

Questa funzione permette di modificare la mappatura di uno schema esistente o di crearne uno nuovo.

 

_Selezionare “Creare nuovo” per creare un nuovo schema e impostare i campi oppure selezionare uno schema esistente per modificarlo.

_Scegliere il nome che si vuole dare al nuovo schema

_Inserire il Delimitatore di campo (obbligatorio) e il Delimitatore di testo (facoltativo)

_Selezionare se il file contiene o meno spedizioni di merce

_Impostare l’abbinamento dei campi (aggiungendoli o eliminandoli se necessario)

_Cliccare su Salvare per registrare il nuovo schema

 

Modificare uno schema esistente:

 

_ Selezionare lo schema esistente

_ Modificare, se necessario, il nome, i delimitatori e i campi sottostanti

_ Cliccare su Salvare per registrare le modifiche

Caricamento file spedizioni

Esempio Schema personale

Accedendo a https://mydhl.express.dhl si possono importare dei file di spedizioni. Cliccando su Spedire > Caricare un file di Spedizioni

Gestione Schemi - Creare per il futuro

Esempio di uno Schema personale:




 

Alla destra di questo contenuto, è possibile effettuare il download del file da caricare nel portale e della tabella dei prodotti DHL (primo campo nello schema).

Attenzione: il file è scaricabile in "xlsx" ma necessita di essere importato in CSV o TXT.

 

  • Per evitare di produrre spedizioni con servizio extra per consegna il sabato, (per destinazioni servite), è necessario mappare lo schema personale inserendo il campo "consegna sabato" (vedi campo 39) e aggiungere la relativa colonna nel file di importazione valorizzandola con la sigla N
  • il campo "peso totale dei colli" è in realtà il numero dei colli della spedizione

 

  • modificare la data di spedizione e il codice cliente all'interno del file per farlo funzionare correttamente

 

  • Per alcune spedizioni internazionali,l'inserimento dello stato in "Provincia/stato" è obbligatorio (esempio: Chicago - Illinois)

     

 

 



Dopo aver effettuato l’accesso a MyDHL+ tramite il link  https://mydhl.express.dhl,
seguire il percorso: Impostazione Amministrazione > Codice Cliente

Il modulo denominato Codice Cliente permette al Corporate Admin di configurare i Codici Cliente della società e determinare chi può utilizzarli: Ognuno, oppure specifici Gruppi ed Utenti.

Selezionare quindi la voce relativa nel menù a tendina “Gestire le impostazioni per”:



Scegliendo di “Gestire le impostazioni per Ognuno” sarà possibile aggiungere un codice cliente esistente oppure richiederne uno nuovo (es. Codice d’importazione):



Cliccando su “Aggiungere Codice Cliente” si può digitare un codice esistente, che può essere Codice Mittente (può essere utilizzato per pagare le spese di spedizione) o Codice Pagante (utilizzato per pagare costi di trasporto).

Il Nickname da associare al Codice non è obbligatorio, ma permette una ricerca più rapida.



Cliccare su “Richiedere un Codice Cliente” per compilare il relativo modulo e cliccare “Invio”: si verrà al più presto ricontattati dal personale DHL per impostare il nuovo codice.



GESTIRE UN CODICE CLIENTE PER UN GRUPPO SPECIFICO



Dopo aver effettuato l’accesso a MyDHL+ tramite il link  https://mydhl.express.dhl,

se si è Corporate Admin o Group Admin, seguire il percorso: Impostazione Amministrazione > Codice Cliente

Scegliendo di “Gestire le impostazioni per un gruppo specifico”, selezionando dal menù a tendina su quale gruppo si vuole operare, è possibile gestire le impostazioni predefinite del codice da associare allo specifico Gruppo, cliccando sul tasto “Modificare”.

Il Group Admin potrà lavorare solo sul proprio gruppo specifico.

 

Selezionare dunque i codici predefiniti da associare ad ogni tipologia di spedizione ed eventualmente al pagamento di dazi e oneri doganali in importazione, esportazione e reso:



Le impostazioni predefinite possono comunque essere cambiate quando si prepara una spedizione.

Ancora per quanto riguarda i Gruppi, nel modulo “Codici salvati”, è possibile associare i Codici Cliente a gruppi specifici ed eventualmente “Disattivare” (e successivamente riattivare) uno o più codici per quel gruppo specifico, senza ovviamente cancellarli dal profilo Corporate.



GESTIRE UN CODICE CLIENTE PER UNA PERSONA SPECIFICA



Dopo aver effettuato l’accesso a MyDHL+ tramite il link  https://mydhl.express.dhl, effettuare il login come Corporate Admin e seguire il percorso: Impostazione Amministrazione > Uso autorizzato del codice

Qui, il Corporate Admin ha la possibilità di consentire a terzi di utilizzare il proprio Codice Cliente per creare delle spedizioni, ad esempio un fornitore da cui si importa regolarmente, definendo i costi di spedizione, indirizzi ed eventuali restrizioni all'utilizzo.



GUARDA IL VIDEO TUTORIAL: "USO AUTORIZZATO DEL CODICE CLIENTE IN MyDHL+"



Accedendo a MyDHL+ tramite il link  https://mydhl.express.dhl  è possibile ampliare la responsabilità standard di DHL nel caso di invio di documenti particolarmente importanti, con un risarcimento a valore fisso in caso di perdita o danni di questi documenti.

IOSS

IOSS

Dove inserire il numero IOSS su MyDHL+

Durante il processo di creazione della spedizione su MyDHL+, è possibile inserire il numero IOSS nel campo ID fiscale, nella sezione "Dichiarazione Doganale".
Bisogna assicurarsi di fornire un numero di identificazione IOSS valido, che inizia sempre con "IM" seguito da 10 cifre.

Creazione di una spedizione per il cliente abbonato

Compilazione della fattura e dei dati ai fini doganali su MyDHL+

E' importante che i dati della fattura ai fini doganali vengano inseriti correttamente per portare a termine il flusso di spedizione.



Assegnare una spedizione con MyDHL+

Come si assegna una spedizione su MyDHL+?



Accedendo a MyDHL+ tramite il link https://mydhl.express.dhl  si può creare una spedizione da assegnare a terzi
seguendo il percorso Spedire> Nuova Spedizione.

La spedizione può essere assegnata al proprio mittente (in caso di importazione) o a un terzo, previo salvataggio dello stesso nella Rubrica Indirizzi.

La funzionalità Assegna spedizione offre la possibilità di scegliere se eliminare per il destinatario della nostra assegnazione il login richiesto per eseguire la spedizione con MyDHL+.
Oltre alla convenienza del completamento della spedizione senza login, Assegna spedizione offre anche i seguenti vantaggi:

  • Decidere e impostare le restrizioni sulla spedizione che verrà assegnata a terzi.
  • Il proprio Codice Cliente può essere mascherato per fornire ulteriore sicurezza.
  • Chi assegna verrà informato sull'azione del delegato al completamento (anche in caso di inazione).
  • La richiesta di ritiro sarà inviata a DHL solo al completamento della spedizione da parte del beneficiario dell’assegnazione
  • Visibilità su tutte le spedizioni assegnate nel menù Gestione Spedizioni.

 

Spedire nel Mondo con MyDHL+

Export verso il Brasile con MyDHL+


Le spedizioni verso il Brasile richiedono delle informazioni aggiuntive rispetto alle spedizioni in altre Country:

Compilazione Da – A:

  • I campi corrispondenti all’indirizzo seguono un ordine diverso rispetto alle altre Country. Il codice postale o la città devono essere inseriti per primi per poter essere convalidati con il database delle poste brasiliane (Correios).
  • Il numero civico è separato rispetto alla riga dell’indirizzo 1.

 

Possibili scenari problematici:

  • Il codice fiscale CPF o la partita IVA CNPJ sono dati obbligatori per tutte le spedizioni. La mancanza del numero di identificazione fiscale può comportare ritardi di sdoganamento e/o la restituzione all’indirizzo di origine.  
  • Il campo IE/RG corrisponde ad un dato fiscale e la compilazione è facoltativa:
    IE: Inscrição Estadual (Registrazione dello stato) è un dato riguardante le persone giuridiche.
    RG: Registro Geral (Registrazione generale) è un numero associato alla carta di identità dei cittadini brasiliani.
    E' possibile compilare questo campo con la parola "Isento" (oppure "ISENTO" o "isento") che equivale all'indicazione "Esente".

 

  • Nel caso in cui si selezioni Merce come tipologia di spedizione, è necessario specificare la tipologia di sdoganamento Formal o Informal:

    Formal: per merce destinata alle vendite, richiede un intermediario per lo sdoganamento. Necessaria la registrazione dell'importatore presso il Servizio federale delle dogane (RADAR). Per qualsiasi spedizione con valore dichiarato superiore a 3.000 USD, per merci che richiedono una licenza di importazione (LI), per spedizioni con dimensioni superiori a 98x98x120cm.
    Informal: per le spedizioni con valore fino a 3.000 USD e le merci destinate alla rivendita fino a un limite di 100.000 USD all'anno. Nella descrizione del contenuto va scritto "SCOPO COMMERCIALE", se applicabile.
    Per la fattura commerciale, in caso di proposito commerciale è necessario indicare COSTO DI SPEDIZIONE e CODICE secondo il SISTEMA ARMONIZZATO.

  • Selezionando Formal, la dicitura verrà visualizzata nella lettera di vettura in corrispondenza delle sezione Prodotto e servizi

  • CNPJ / CPF e IE / RG verranno stampati nell’AWB e nell’Archive Doc.

 

 

  

Accedendo a MyDHL+ tramite il link https://mydhl.express.dhl è possibile consultare la sezione eDogana.

La sezione eDogana permette di visualizzare e scaricare i documenti delle proprie importazioni: copia delle fatture oneri, bolla doganale, lettera di vettura ed eventuali altri allegati.

EDogana è visibile solo per i Clienti Top-Dogana che abbiano abilitato il servizio con il Consulente Commerciale di riferimento.

 

Creazione di una spedizione con MyDHL+ per il Cliente abbonato

Paperless Trade

DHL Paperless Trade consente di trasmettere direttamente le fatture commerciali e proforma delle spedizioni internazionali.

Dopo essersi registrati in Paperless Trade, l’opzione sarà offerta automaticamente durante la preparazione delle spedizioni - se disponibile nel paese di destinazione e nei limiti di valore doganale.

I documenti doganali obbligatori inviabili tramite Paperless Trade:

  • Fattura Commerciale
  • Fattura Proforma
  • Dichiarazione di libera esportazione

Le spedizioni in esportazione di merce (WPX e ESI) possono essere inviate via Paperless Trade con delle eccezioni:

  • Triangolazioni
  • Accise (Documento DAA o DAS – Birra, Vino,Olii Lubrificanti,etc..)
  • Spedizioni in Transito (Documento T1 e T2 )
  • Cites (Documento Cites esportate solo dalla nostra Dogana di CIA)
  • Motonavi (Spedizioni in transito con consegna presso Nave attraccate sia in porti italiani che esteri)
  • Tax free
  • Opere d’Arte
  • Autorizzazione Ministeriali (per prodotti agricoli, e/o materiale elettronico...CERTIFICATO AGREX O DUAL USE)
  • Carnet Ata (provviste di documento CARNET IN ORIGINALE)
  • Pasta verso US per peso superiore ai 5 kgs
  • Fattura consolare
  • Certificato fitosanitario
  • Spedizioni destinate ai Paesi UN SANCTION

PARTICOLARI SPEDIZIONI GESTIBILI CON PLT

E’ possibile gestire con PLT alcune tipologie di spedizione per le quali il documento accompagnatorio originale(CCD*) deve essere APPLICATO DIRETTAMENTE ALLA SPEDIZIONE, dal mittente.

  • EUR 1- (o equivalente: fattura commerciale contenente una dichiarazione d'origine merce) Spedizioni fino a 6000 Euro che necessitano di Dichiarazione Sostituitiva EUR1 allegando la Dichiarazione Sostituitiva firmata in originale o inserendo in fattura il Customs Authorization Number
  • ATR - 1
  • Certificato d'Origine
  • Form 302 Originale Dichiarazione doganale di importazione/esportazione per merci appartenenti o destinate alle forze armate americane. Il documento è emesso da Basi Nato presenti in Europa e ne regolano la circolazione delle merci all'interno della Comunità Europea. Il FORM AE 302 originale è emesso dalla Base Nato mittente ed appurato a destino dalla corrispondente Base Nato ricevente. valido solo per scambi all'interno della Comunità Europea.
  • Fattura certificata Bureau Veritas
  • Dichiarazione originale in fattura per Tessili
  • Licenze
  • T2L/T2F/T2LF Documento attestante la posizione comunitaria delle merci destinate ad una parte del territorio politico e doganale dell’Unione Europea. Il documento originale permette la libera circolazione delle merci all’interno dell’Eu da e verso destinazioni geograficamente europee ma con accordi preferenziali ad esempio: San Marino, Reunion, Isole Normanne del Canada, Isole Canarie.

(CCD*) Customs Controlled Documents,qualsiasi PPWKs o documentazione originale NECESSARIA al Gateway di Destino per effettuare le procedure d’importazione della merce o anche per ridurre i dazi d’importazione o ancora per specifiche richieste amministrative del Paese importatore

Di seguito l’elenco attuale degli Stati aventi accordi bilaterali per i quali Il cliente può emettere la DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA (EUR1/FORM-A) SULLA FATTURA, firmata in originale, per valore della merce fino a 6.000€ oppure per qualsiasi valore se l'esportatore ha lo status di esportatore autorizzato (Exporter Auth)..

In questo caso la Fattura originale deve essere allegata fisicamente alla spedizione.  

 

 

 

Paperless Trade

Paperless Trade

DHL Paperless Trade è un servizio gratuito che consente al mittente di fornire i documenti necessari all’esportazione (come le fatture commerciali o proforma) in formato digitale, caricandoli durante la creazione delle spedizioni.

Questo servizio elimina la necessità di stampare e allegare manualmente i documenti, facendoti risparmiare tempo e denaro e salvaguardando l’ambiente.

Per attivare il servizio basta un click – accedi a MyDHL+ / impostazioni personalizzate / Fatture doganali digitali e seleziona “Si, desidero registrarmi

Il servizio sarà proposto automaticamente durante la preparazione delle spedizioni, se disponibile nel paese di destinazione e se la spedizione è entro i limiti di valore che alcune dogane prevedono.

I documenti doganali che puoi caricare tramite DHL Paperless Trade sono:

  • Fattura Commerciale
  • Fattura Proforma
  • Dichiarazione di libera esportazione


PAPERLESS TRADE con DOCUMENTI OPZIONALI IN FORMA CARTACEA

Puoi usare DHL Paperless Trade per inviare le fatture e la dichiarazione di libera esportazione anche in presenza dei seguenti documenti, che saranno però da applicare in forma cartacea alla spedizione

  Nota Bene: La mancata osservanza di queste indicazioni può comportare sanzioni da parte delle autorità doganali e ritardi nello sdoganamento delle spedizioni

  • Fattura commerciale contenente dichiarazione d'origine preferenziale (dichiarazione sostitutiva EUR1)
  • Certificato d'Origine
  • Fattura certificata Bureau Veritas
  • Dichiarazione originale in fattura per Tessili
  • Licenze e visti
  • T2L/T2F/T2LF
  • Form 302 in originale - Dichiarazione di importazione/esportazione per merci appartenenti o destinate alle forze armate americane.
  • Licenza d’importazione
  • Certificato di produzione
  • Certificato di ispezione
  • Certificato di assicurazione

 

 

TUTTI I DOCUMENTI SOLO IN FORMA CARTACEA

Nei seguenti casi, le dogane di esportazione / importazione non consentono l’uso di documenti digitali.   
Tutti i documenti devono essere solo in forma cartacea.
In questi casi  Paperless Trade non è applicabile

 NB: La mancata osservanza di queste indicazioni può comportare sanzioni da parte delle autorità doganali e ritardi nello sdoganamento delle spedizioni

  • Triangolazioni
  • Accise (Documento DAA o DAS – Birra, Vino, Oli Lubrificanti ..)
  • Documento T1 e T2 per spedizioni in transito
  • Spedizioni in Transito
  • CITES
  • Motonavi - Spedizioni in transito con consegna presso navi attraccate in porti italiani o esteri
  • Tax free
  • Opere d’Arte
  • Autorizzazioni ministeriali (es. Certificato Agrex , Dual Use, ecc.)
  • Carnet ATA (documento Carnet in originale)
  • Pasta verso US per peso superiore ai 5 kgs
  • Fattura consolare
  • Certificato fitosanitario
  • Spedizioni destinate ai Paesi UN SANCTION

 

Servizio opzionale a pagamento. DHL consiglia questo servizio come protezione per le spedizioni di valore o importanti garantendo un'ulteriore tranquillità data dalla copertura totale del valore effettivo della merce spedita, senza alcuna franchigia, in caso di danni diretti e materiali che dovessero verificarsi durante il trasporto.

Il Carnet ATA è un documento doganale internazionale emesso secondo le clausole della Convenzione ATA e della Convenzione di Instanbul, rappresenta una garanzia valida a livello internazionale.
Può essere usato in sostituzione ai documenti doganali nazionali e come garanzia per dazi e tasse. Copre il temporaneo ingresso dei beni e il loro transito.
Il Carnet ATA può essere anche accettato per controllare l’esportazione temporanea e la re-importazione di beni. Tuttavia, in questo caso, la garanzia internazionale non viene applicata.

Consegnata a destino: condizione commerciale per il commercio internazionale. Il venditore consegna quando le merci vengono messe a disposizione dell’acquirente sul mezzo di trasporto in arrivo pronto per lo scarico presso il luogo di destinazione specificato. Il venditore è tenuto a sdoganare le merci per l’esportazione e l’importatore è responsabile dello sdoganamento e del pagamento delle imposte doganali.

Consegnata al Terminal: condizione commerciale per il commercio internazionale. Il venditore consegna quando le merci, una volta scaricate dal mezzo di trasporto in arrivo, vengono messe a disposizione dell’acquirente presso un terminal specificato in un porto o un luogo di destinazione indicati. “Terminal” include banchina, magazzino, deposito di container, strada, ferrovia o terminale. Il venditore è responsabile delle procedure di sdoganamento per l’esportazione e l’importatore è responsabile dello sdoganamento delle merci per l’importazione, del disbrigo delle formalità doganali di importazione e del pagamento delle imposte di importazione.

Il servizio via gomma per consegne internazionali door-to-door verso il vostro paese entro un certo numero di giorni, adatto a consegne rapide ma meno urgenti e spedizioni più pesanti. Consegne espresso affidabili con procedure di sdoganamento semplificate per merci soggette a dogana.

Tasse e oneri addebitati all’origine: condizione commerciale per il commercio internazionale. Il venditore è responsabile della consegna delle merci presso il luogo specificato nel paese di importazione, compresi tutti i costi e i rischi insiti nel trasferimento delle merci alla destinazione di importazione. Questo include tutte le imposte di esportazione, le tasse e le formalità doganali. Per il Cliente abbonato: DHL anticipa il pagamento delle spese doganali, che poi invierà in fattura a posteriori.

Sezione di MyDHL+ che permette di visualizzare e scaricare i documenti delle proprie importazioni: copia delle fatture oneri, bolla doganale, lettera di vettura ed eventuali altri allegati. EDOGANA è visibile solo per i Clienti Top-Dogana che abbiano abilitato il servizio con il Commerciale di riferimento.

 

Il servizio di emissione del documento T1 avviene quando il Cliente richiede a DHL di trasferire merci originarie di Paesi terzi a un luogo diverso dall’ufficio doganale DHL a destino. Il T1 viene normalmente emesso all’interno di un Paese o dell’Unione Doganale prima dello sdoganamento finale da parte dell’importatore o dell’intermediario designato. Il servizio si applica a esportazioni e importazioni ogni volta che viene richiesto a DHL di gestire il trasferimento sotto vincolo doganale con la propria garanzia.

Servizio opzionale attraverso il quale è possibile ampliare la responsabilità standard di DHL nel caso di invio di documenti particolarmente importanti, con un risarcimento a valore fisso in caso di perdita o danni di questi documenti.

Importer Exporter Code Number: per importare o esportare in India, il codice IEC è obbligatorio. Il codice IEC è un codice univoco a 10 cifre rilasciato alle aziende indiane dal Direttore generale del Commercio estero, Ministero del Commercio e Governo dell'India.

Durante la creazione di spedizione con MyDHL+ viene richiesto di definire l'imballaggio del prodotto: l'imballo predefinito DHL (Card Envelope, Box, etc) può essere selezionato da un apposito menu a tendina; in caso di import da Paesi esteri, MyDHL+ potrebbe mostrare tipologie di imballo servite in quei paesi e non presso DHL Express Italy. Inoltre, in MyDHL+ è possibile accedere all'acquisto online di nuovi imballaggi DHL  seguendo il percorso Impostazioni Personalizzate > Imballi per settore

La serie di termini utilizzati nel campo delle importazioni ed esportazioni, valida in tutto il mondo, che definisce in maniera univoca e senza possibilità di errore ogni diritto e dovere competente ai vari soggetti giuridici coinvolti in una operazione di trasferimento di beni da una nazione ad un'altra. Inserire l’Incoterm che meglio descrive i termini della transazione. Ad esempio, DAP (Delivered At Place).

Ai fini IVA la base imponibile esposta in Bolla Doganale è data dalla somma del valore merce + nolo + dazio.

L’aliquota IVA applicata è quella in vigore alla data dell’importazione e può essere ordinaria, ridotta o minima, in base alla tipologia di merce, così come dettato dal D.P.R. 633/1972.

Import One Stop Shop: Portale elettronico che permette al merchant di poter addebitare l'importo dell'iva al e-shopper al momento del pagamento finale, per transazioni  B2C con valore della merce non superiore a 150€ 

IOR: importer of record  oneri doganali pagati da un utente già registrato nella nazione di destino 

ICS2  (Sistema di controllo delle importazioni 2) 

è il sistema elettronico di gestione delle dichiarazioni di sicurezza per le merci destinate al territorio doganale dell’Unione Europea (destinazione finale o solo transito all’interno dell’UE)

Servizio gratuito offerto da DHL che permette di gestire tutte le proprie Fatture con un unico strumento online. Tramite MyBill è possibile, infatti, visualizzare, scaricare, pagare e contestare online le Fatture DHL e reperire le informazioni e i documenti più importanti, 24 ore su 24.

MyDHL+ è il nuovo portale per la gestione delle spedizioni DHL. Con MyDHL+ puoi accedere a diverse funzionalità, tra cui: Spedire: esportare e importare non è mai stato così semplice! Il portale facilita la gestione delle consegne più urgenti; tracciare: tenere traccia di tutte le spedizioni effettuate; gestire le notifiche: selezionare le informazioni che si desiderano ricevere riguardo lo stato di una spedizione. MYDHL+ è accessibile anche da smartphone e tablet, ma la versione mobile ha funzionalità ridotte: è possibile richiedere una quotazione, cercare una sede e ricercare le spedizioni. Per accedere a tutte le funzionalità, dopo aver effettuato l'accesso, entrare nella barra degli strumenti/applicazioni della pagina del browser che si utilizza e selezionare “richiedi sito desktop”.

Accedendo a MyDHL+ è possibile consentire a terzi, ad esempio un fornitore da cui si importa regolarmente, di utilizzare il proprio Codice Cliente per creare delle spedizioni.

import one stop shop

Dal 1° luglio 2021, se il venditore è registrato IOSS (Importer-One-Stop-Shop), per spedizioni B2C fino a 150 EUR, e quindi l'IVA viene riscossa al momento della vendita, il numero IOSS deve essere fornito a DHL Express nei dati della fattura. Puoi trovare maggiori informazioni sul numero IOSS e sulle possibili modalità di registrazione sul seguente sito web: https://ec.europa.eu/taxation_customs/business/vat/ioss_en

Programmare un ritiro in caso di Spedizione Import con MyDHL+

La programmazione del ritiro nel caso di Spedizione Import in MyDHL+ presenta uno scenario particolare: durante la creazione della Lettera di Vettura in caso di Import, MyDHL+ chiederà infatti se si preferisce affidare il ritiro al nostro mittente, oppure prenotarlo noi stessi in località remota.

Quali sono i vantaggi di MyDHL+?

MyDHL+ ti guida nel processo di spedizione, permettendoti di personalizzarlo, gestendo esportazioni, importazioni, resi e fatturazioni.